Cartabianca, Massimo Giletti ospite: ‘In Rai? Spero di rimanerci’

La puntata di Cartabianca andata in onda martedì 6 giugno 2017 su Rai3 ha visto ospite Massimo Giletti, uno dei conduttori di punta della televisione pubblica. Bianca Berlinguer ha avviato l'intervista riaprendo il caso Rai: a tal proposito il protagonista de L'Arena ha confessato di voler attendere il prossimo Direttore Generale Rai prima di prendere una decisione definitiva. Ammettendo di essere affezionato al suo lavoro e all'azienda, Giletti non nasconde la speranza di rimanere. Una cosa sembra esser certa: i problemi principali non sono di matrice economica.

da , il

    La scorsa puntata di Cartabianca ha visto ospite Massimo Giletti, tornato a parlare della sua permanenza in Rai. Il conduttore de L’Arena ha, infatti, confessato a Bianca Berlinguer la speranza di rimanere nella televisione pubblica, al quale è ormai affezionato dopo lunghi 27 anni di permanenza. Prima, però, è necessario l’incontro con il prossimo Direttore Generale Rai dopo le dimissioni di Antonio Campo Dall’Orto: ‘Sarebbe veramente scorretto dire delle cose oggi senza avere un nuovo interlocutore importante’, ha dichiarato a Cartabianca Massimo Giletti, su Rai3 martedì 6 giungo 2017.

    Il caso Rai è stato, dunque, riaperto a Cartabianca con Massimo Giletti, uno dei conduttori di punta della televisione pubblica. Bianca Berlinguer ha intervistato l’ospite sul proprio lavoro, facendogli rivivere alcuni dei momenti significativi che hanno contraddistinto la sua carriera in Rai: ‘Faccio il mio lavoro con libertà non avendo partiti alle spalle’, ha dichiarato Giletti. E per quanto riguarda il tetto dei 240mila euro? ‘E’ chiaro che chi piglia milioni riflette ulteriormente’, ma un suo eventuale abbandono non sarebbe legato a questioni economiche.

    Massimo Giletti rai3 cartabianca Rai

    Massimo Giletti a Cartabianca: ‘Aspetto il prossimo Direttore Generale’

    Massimo Giletti non abbandona gli studi Rai senza aver prima parlato con il Direttore Generale. Lo dichiara lui stesso nella scorsa puntata di Cartabianca, trasmessa martedì 6 giugno 2017 su Rai3. Uno dei conduttori più fedeli della televisione pubblica è stato intervistato sul proprio lavoro, al quale ormai è molto affezionato. In merito alla sua permanenza, Giletti sostiene sia doveroso attendere l’entrata del nuovo Direttore Generale, sedersi a tavolino e discutere: ‘Sarebbe veramente scorretto dire delle cose oggi senza avere un nuovo interlocutore importante’.

    Cartabianca, Massimo Giletti contro il sistema: ‘Mi infastidisce l’ipocrisia’

    Nel corso dell’intervista guidata da Bianca Berlinguer su Rai3, Massimo Giletti ha poi commentato il sistema che gira attorno al lavoro in Rai: Mi infastidisce l’assoluta ipocrisia del nostro sistema. Chi è bravo va pagato, punto. Per creare un Vespa, un Carlo Conti o un Fabio Fazio ci vogliono anni di lavoro, quindi sono investimenti che l’azienda fa. Poi si può discutere per mettere dei tetti di un certo tipo’. A tale proposito, Massimo Giletti ha aggiunto: ‘Anche un Direttore Generale che viene qua deve essere uno bravissimo: chi ti viene a 240mila euro lordi, che sono tanti nel sistema normale, ma non per chi fa questo lavoro?’.

    Insomma, quale sarà il destino del conduttore de L’Arena? Resterà in Rai?