Carrà: “La Rai vuole Carràmba? Obbedisco”

Carrà: “La Rai vuole Carràmba? Obbedisco”

Raffaella Carrà: "Rifaccio Carràmba perché la Rai me lo ha chiesto"

    Alla vigilia del ritorno in tv con la nuova edizione di Carràmba che Fortuna!, da domani sera in prima serata su RaiUno, Raffaella Carrà non sembra trasudare entusiasmo. “Ho rifatto Carràmba perchè la Rai me lo ha chiesto” ha detto la Raffa nazionale che sogna, però, un talk show tutto suo.

    L’emozione prima del debutto c’è ancora tutta. Il sipario sulla nuova edizione di Carràmba si alzerà domani, 17 settembre, su RaiUno e la Carrà confessa al settimanale Grazia di non chiudere occhio la notte al pensiero del ritorno sul piccolo schermo. Un ritorno molto desiderato, costatole anni di contatti con il direttore di RaiUno, Fabrizio Del Noce, tra progetti di nuovi format, promesse e telefonate che non sono mai arrivate. E quando il telefono è squillato è stato per proporle un’altra edizione del suo cavallo di battaglia, il format più ‘copiato’ nella storia della tv, stando alle varie accuse che la stessa Raffa ha lanciato negli ultimi anni al concorrente C’è Posta per Te e al ‘collega’ Treno dei Desideri.

    Nonostante avesse più volte dichiarato chiuso il ciclo dei Carràmba, la Signora della tv non si è tirata indietro nel momento in cui Mamma Rai, alla ricerca di certezza, le ha chiesto di tornare sui suoi passi. Ma questo potrebbe essere un credito da riscuotere più in la.

    Per adesso è riuscita a far arrivare su RaiTre nel mattino della domenica Gran Concerto, un progetto volto alla diffusione della musica classica tra i più piccoli.
    Chissà che più avanti la Rai non riesca ad esaudire il desiderio di Raffaella, quello di condurre un talk show tutto suo fatto di interviste. “Chiedo 20 minuti, giusto il tempo di rubare l’anima di una persona“, così Raffa descrive il suo progetto. “Preparerei di certo una una scaletta accuratissima, ma già so che finirei per non guardarla neanche: mi basta guardare negli occhi una persona per capire quale domanda farle” ha detto senza falsa modestia e con grande consapevolezza della propria professionalità la Carrà.

    Icona trash e gay, amatissima per i suoi spettacolari abiti sopra le righe, promette di non tradire i suoi fans nemmeno nel suo prossimo show, nonostante qualche ruga in più che, vivaddio, non vuole ridurre a mezzo bisturi.
    Non resta che goderci il suo ritorno: chiunque volesse proporle una storia o candidarsi come gancio può mandare una e-mail a carrambachefortuna@rai.it o scrivere a Carràmba che Fortuna, piazza Lauro de Bosis 5, 00195 Roma.

    556

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI