Carosello e l’intervallo tornano in TV: da fine marzo in onda su Rai 1

Carosello e l’intervallo tornano in TV: da fine marzo in onda su Rai 1

Carosello e l'intervallo tornano in TV da fine marzo: alle 21 su Rai 1 ripartono uno dei programmi e l'intermezzo che negli anni passati erano una delle bandiere della rete di viale Mazzini

    Carosello e l'intervallo ritornano in TV

    Carosello torna in TV: da fine marzo su Rai 1 alle 21. Riappare sulle reti Rai il programma di annunci pubblicitari andato in onda dal 1957 al 1977 che ha mandato a letto migliaia di bambini italiani. A partire dalla fine di marzo la Rai manderà in onda un Carosello 2.0: duecentodieci secondi di nuovi spot della durata di un minuto e mezzo realizzati come le vecchie pubblicità trasmesse durante quei 20 anni. Dal baule dei ricordi la Rai riproporrà anche il mitico Intervallo, ma le pecore e le cartoline del nostro Paese verranno sostituiti da altre immagini promozionali.

    La notizia riportata dal quotidiano la Repubblica sarebbe una trovata di Rai Sipra, la concessionaria degli spazi pubblicitari di via Mazzini, che cambierà presto il suo nome in Rai Pubblicità. Il ritorno di Carosello e dell’intervallo sono due mosse della nuova guida del gruppo: l’ex direttore generale della Rai, Lorenza Lei, e Fabrizio Piscopo. La mossa di questo Carosello 2.0 vuole far arricchire le casse della concessionaria che ha avuto un 2012 da incubo. Nella mente dei due manager, Carosello Reloaded - come lo ha definito lo stesso Piscopo – e l’intervallo sono solo due mosse intraprese per far tornare la pubblicità nelle reti di via Mazzini. La Sipra, in soldoni, deve essere la miglior concessionaria di spazi pubblicitari del mercato e dovrebbe riuscire a targettizzare le offerte. La Sipra ha già iniziato l’anno nel migliore dei modi, Sanremo è costata 18 milioni di euro e la concessionaria ha incassato 18,35 in raccolta pubblicitaria: la kermesse ha chiuso i conti in positivo.

    Per quanto riguarda Carosello, il programma è stato uno dei più amati della TV nostrana. Per 20 anni ha chiuso le trasmissioni dell’allora Rete 1 con una serie di spot realizzati da registi che hanno fatto la storia del cinema italiano e interpretati da attori amatissimi.

    Non solo, gli spot di Carosello hanno lanciato espressioni e tormentoni ancora in uso nella lingua italiana. Fra i registi: Luciano Emmer (che è considerato l’inventore del programma), Age e Scarpelli, Luigi Magni, Gillo Pontecorvo, Ermanno Olmi, Sergio Leone, Pupi Avati, Pier Paolo Pasolini e Federico Fellini. Fra gli attori: Totò, Erminio Macario, Vittorio Gassman, Dario Fo, Mina, Nino Manfredi, Virna Lisi, Gino Bramieri, Raimondo Vianello, Gino Cervi Fernandel ed Eduardo De Filippo. In uno spot appariva anche Jerry Lewis.

    Quanto all’intervallo era stato “omaggiato” da Corrado Guzzanti a L’Ottavo Nano, a Rieducational Channel, dove lavora Vulvia, fra un programma e l’altro c’erano piogge di ‘mbuti, imbuti al posto della mitiche pecorelle.

    488

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN RaiSpot

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI