Caro Amico ti scrivo, il programma di Massimo Giletti slitta a fine dicembre

Caro Amico ti scrivo, il programma di Massimo Giletti slitta a fine dicembre

Caro amico ti scrivo, il nuovo programma di Rai Uno condotto da Massimo Giletti, slitterà a fine dicembre e inizi gennaio: la trasmissione ha deluso i vertici aziendali

    250px Lucio_Dalla_1

    Il nuovo programma di Rai Uno, Caro Amico ti scrivo, sta facendo tremare i vertici Rai. Sembrava che la trasmissione incentrata sul ricordo di Lucio Dalla, Lucio Battisti, Domenico Modugno e Mia Martini fosse destinato a un successo strepitoso, ma così non è stato: ha raggiunto soltanto il 14.89% di share con la sua prima puntata, per un totale di quattro milioni di telespettatori, deludendo le aspettative del team. L’anno scorso Giletti riuscì a battere persino Maria De Filippi con lo speciale dedicato a Mino Reitano, ed è proprio per questo motivo che Rai ha voluto insistere con prodotti simili, in questo autunno ricco di fiction e serie tv, quindi piuttosto fortunato. Cambiare collocazione a un certo punto è parso obbligatorio (il confronto tra Bersani e Renzi, argomento centrale di gran parte della programmazione, tra l’altro, ha permesso al programma di ‘slittare’ senza problemi): Caro amico ti scrivo andrà in onda nelle festività natalizie.

    Dopo l’improvvisa messa in onda dedicata a Lucio Battisti – l’appuntamento era previsto per il 5 gennaio, ma è stato anticipato di un mese -, Domenico Modugno sarà protagonista della puntata Penso che un giorno così del 15 dicembre; per quanto riguarda Mia Martini, non è stata ancora confermata una data, ma riesce facile pensare al sabato successivo, quindi al 22, oppure al primo giorno utile dopo le festività.

    Aggiornamento del 29/11/2012 a cura di Michele Rainone

    Caro Amico ti scrivo: Dalla, Modugno, Battisti e Mia Martini rivivono su Rai Uno
    Una produzione tutta interna, quella di Caro amico ti scrivo, programma che andrà in onda su Rai Uno a partire da mercoledì 21 novembre. L’appuntamento televisivo prende il nome dall’omonimo pezzo di Lucio Dalla, cantautore che ha fatto la storia della musica italiana e che ci ha lasciato improvvisamente a causa di un infarto. L’obiettivo di mamma Rai sarà non soltanto quello di ricordare un personaggio del suo calibro, attraverso aneddoti e canzoni importanti – celebri la bellissima Ciao e la commovente Caruso -, ma anche raccontare la storia dell’Italia degli ultimi quarant’anni: uno stato giovane rispetto a quelli europei (l’unità è arrivata solo nel 1861) che, dopo aver fatto innumerevoli passi in avanti, continua a cambiare.

    Le serate omaggio ai grandi artisti – ha messo in evidenza Gianvito Lomaglio, vicedirettore di Rai1saranno, soprattutto, un viaggio negli ultimi 40 anni di storia italiana, che racconterà la politica, il costume, la cronaca dell’epoca attraverso la musica e le testimonianze dei tanti ospiti che si alterneranno sul palco.

    Il mercoledì sera diventerà l’appuntamento Rai per conoscere e capire cosa c’è dietro questi grandi artisti, a 360 gradi, dalla solitudini, alle sofferenze, a il loro viaggio interrotto, attraverso la musica. [...] Non è un funerale, ma una festa‘. E non è finita qui.

    La prima puntata dal titolo Caro Amico ti scrivo, dedicata a Lucio Dalla – ha precisato Massimo Giletti, conduttore del programmavedrà Gino Paoli parlare del suo amico Dalla, per la prima volta dopo la sua morte e raccontarlo simpaticamente come di un grande contaballe. La sfida vera di questo programma è dimostrare che con un budget ridotto, in confronto alle produzioni esterne, si può fare un prodotto ottimo, dando orgoglio a chi lavora in questa azienda‘.

    Il direttore del Centro di produzione Rai di Napoli, Francesco Pinto, ha spiegato di essere molto legato a Dalla, ‘perché ci accomuna l’appartenenza a Sorrento, io ci sono nato e lui ebbe la cittadinanza onoraria‘; il protagonista di questi appuntamenti, però, non sarà soltanto lui: dopo la prima puntata, saranno ricordati gli indimenticabili Domenico Modugno, Lucio Battisti e Mia Martini, sempre allo stesso modo ma con ospiti diversi.

    Per il primo appuntamento, Rai ha invitato Sabrina Ferilli, Antonello Venditti, Patty Pravo, Roberto Vecchioni, Massimo Ranieri, Emma Marrone Ornella Vanoni, Mario Biondi e Alex Britti; infine, Lino Banfi. Certo, per ricordare Dalla, sarebbe servita anche la presenza di Marco Alemanno, il suo presunto compagno, ma per l’azienda temi del genere sono intoccabili (o quasi).

    Chiusa questa breve parentesi, Caro amico ti scrivo promette emozioni a non finire. Ci sarete anche voi il 21 novembre su Rai Uno?

    Articolo originale pubblicato il 15/11/2012 a cura di Michele Rainone

    803

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Massimo GilettiProgrammi TVRaiRai 1
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI