Carlo Conti mette in pausa I migliori anni, ma resta l’asso pigliatutto di Rai Uno

Carlo Conti parla di un'intervista dei suoi progetti su Rai Uno per la prossima stagione

da , il

    Carlo Conti è probabilmente il conduttore più stakanovista della televisione italiana, insieme a Maria De Filippi. Conti, vero volto di punta di Rai Uno, ha parlato in un’intervista a TV Sorrisi e Canzoni dei suoi progetti per la nuova stagione televisiva, che sono talmente tanti da doverne mettere in pausa qualcuno.

    In un panorama televisivo fatto di palinsesti stravolti e giornalisti che passano da una rete all’altra, rimane una certezza: qualunque cosa accada, Carlo Conti su Rai Uno è garanzia di successo. Il conduttore fiorentino si prepara ad una nuova stagione in cui sarà nuovamente il volto di punta della rete ammiraglia Rai ed è pronto sia a riprendere in mano programmi già affermati che a lanciare nuovi progetti, anche se, in un’intervista a TV Sorrisi e Canzoni, ammette di avere fin troppo lavoro.

    Dal lunedì al sabato L’eredità e il venerdì sera Tale e quale show, a cui si aggiungerà il talent show per comici C factor: questo è il programma di Carlo Conti per la prossima stagione. Al timone de L’eredità da 8 anni, Conti ha sbaragliato con il suo quiz qualsiasi progetto abbia messo in cantiere la concorrenza nella fascia preserale (solo nell’ultimo anno Avanti un altro di Paolo Bonolis è riuscito a tenergli testa). È il programma su cui l’abbronzato presentatore fonda tutto il suo successo e la sua popolarità, visto che, come da lui dichiarato, il programma è considerato “la gallina dalle uova d’oro, visto quanto è corteggiato dagli inserzionisti pubblicitari”. Conti poi conferma che sta lavorando alla messa a punto del nuovo cast di Tale e quale show: “Nella nuova edizione i protagonisti, per favore non chiamateli concorrenti, saranno dieci, due più dello scorso anno”. Confermata la giuria dello scorso anno, con Christian De Sica, Loretta Goggi e Claudio Lippi. Conti spende anche qualche parola su C factor: “È un talent per chi ha una vena comica o pensa di averla. Una specie di “X Factor” o “The Voice” della comicità. I provini sono già iniziati. Ci sarà una giuria, e io dovrei farne parte, mentre il conduttore sarà Gabriele Cirilli. Tra dicembre e gennaio in prima serata su Raiuno andranno in onda tre o quattro puntate sperimentali. Il titolo completo sarà C Factor: non ci resta che ridere.

    Per conciliare tutta questa serie di impegni, Conti ha deciso di mettere saggiamente in pausa I migliori anni, che ha sofferto molto nell’ultima stagione la concorrenza della corazzata Italia’s got talent: “Già l’anno scorso avrei voluto farlo riposare, ma non ci sono riuscito. Quest’anno ci riprovo, l’intenzione è proprio quello di fermarlo un po’, anche perché di lavoro ne ho abbastanza!”.