Canale 5, il palinsesto anti-flop della settimana

La programmazione di Canale 5 dal 6 al 12 ottobre, dopoi flop di Fantasia, Crimini Bianchi e il Ballo delle Debuttanti

da , il

    Il Palinsesto di Canale 5 dal 6 al 12 ottobre

    Che “il palinsesto sia materia viva”, come recita Massimo Donelli, dg di Canale 5, sembra valere soprattutto per le reti Mediaset e non certo solo in questo inizio di stagione autunnale. La stretta necessità di rispondere agli investitori pubblicitari fa spesso sì che le reti del Biscione si avventurino in cancellazioni e spostamenti. Vediamo cosa ci aspetta nella prossima settimana su Canale 5, dopo il flop de Il Ballo delle Debuttanti, Fantasia e lo spostamento di Crimini Bianchi.

    Questa sera, 6 ottobre, resta stabile Zelig, vincitore la scorsa settimana contro L’Isola dei Famosi 6 (RaiDue) e in sfida anche con la seconda puntata di Coco Chanel;

    domani, martedì, e (novità) dopodomani, mercoledì, la prima serata è di Sabrina Ferilli e della miniserie Anna e I Cinque, che si scontra con Antonella Clerici (Tutti Pazzi per la Tele, martedì, RaiUno) e Raffaella Carrà (Carràmba che Fortuna, mercoledì, sempre RaiUno);

    giovedì fiction con Distretto di Polizia 8 vs Provaci ancora Prof 3 (RaiUno);

    venerdì, al posto del soppresso Fantasia, va in onda il film Una Settimana da Dio, in attesa dell’arrivo, il 17 ottobre, di Paperissima, mentre prosegue su RaiUno I Migliori Anni;

    sabato, senza discussioni, torna C’è Posta per Te, contro Volami nel Cuore, su RaiUno;

    domenica, al posto del fu Ballo delle Debuttanti, un film, Vacanze di Natale 2000, contro la prima puntata di Raccontami II su RaiUno, in attesa di una nuova produzione che sarebbe dovuta partire il 26 ottobre.

    Ricordiamo inoltre che Crimini Bianchi viene spostata su Italia1: a partire dal 13 ottobre le otto puntate inedite verranno trasmesse nella serata Hot/Doc alle 22.05, dopo Grey’s Anatomy (21.05) e prima di Nip/Tuck (23.05) e Californication (00.10).

    Canale 5 prova così a correre ai ripari dopo un mese che l’ha vista soccombere di fronte ai solidi risultati della Rai. Come dice Alessandro Salem, responsabile dei contenuti di Canale 5, chi sperimenta rischia, eppure anche la Rai ha lanciato diversi show che hanno comunque raccolto buoni risultati. Siamo propensi a dare ragione a Salem quando individua un problema di target: quello più agèe di RaiUno dà certo più sicurezza di quello commerciale, dai 15 ai 64 anni, cui punta Mediaset, più volatile e incline al consumo diversificato, tra satellite, digitale terrestre e Internet. Qui il vero rischio, non tanto nella sperimentazione: chi vuole vendere ai pubblicitari i responsabili d’acquisto si espone sicuramente di più. Se, però, non si proponesso programmi inguardabili come Fantasia o Il Ballo delle Debuttanti, le cose andrebbero anche meglio.