Camelot, parlano Chris Chibnall e Joseph Fiennes

da , il

    Camelot starz tv 01

    Camelot (qui sopra la prima immagine promozionale) debutterà su Starz solo nel 2011, ma il creatore/showrunner Chris Chibnall nei giorni scorsi ha rivelato qualcosa dello show, per ora dieci episodi girati in Irlanda che sono una rivisitazione in chiave moderna della saga/leggenda di Artù basata anche sul romanzo “La morte di Artù” di Sir Thomas Malory, rielaborazione risalente al 1485 di tutti i testi francesi e inglesi (tra cui Lancillotto in prosa e il Brut di Layamon) che Malory aveva a disposizione sulla vita di re Artù.

    Riuscirà Joseph Fiennes a stare in tv per più di una stagione? Lo showrunner di Camelot Chris Chibnall ha spiegato a Collider di avere un “grande piano per la serie, che ci permetterà di andare avanti per diverse stagioni: partiremo dalla nascita di Artù, e poi continueremo la serie cercando di svelare la verità nascosta dietro il mito”.

    L’autore ha promesso una visione realistica delle leggende di Artù, “eventi – ha aggiunto – che potrebbero aver dato il via al mito, poi cresciuto, cambiato e stravolto nel corso del tempo: è questa per me la cosa interessante, scoprire com’era vivere a quei tempi e come queste storie potrebbero essere nate”.

    Ovviamente il realismo dovrà fare i conti con il fatto che personaggi come Merlino (Joseph Fiennes) avranno a che fare con forze magiche, “la magia – ha confermato Chibnall – è una parte fondamentale della nostra storia, quali sono i poteri di Merlino, quanto è in grado di controllarli e come questi influiscano sul suo personaggio”.

    Oltre alla magia, una parte importante la giocherà anche il sesso, Camelot sarà una versione adulta della leggende arturiana, “il sesso sarà una parte importante ed abbiamo dei begli attori”, ha spiegato Chibnall, secondo cui anche il sesso si inserisce in quadro di verità storica, “tutta la leggenda arturiana è incentrata sull’amore, sulla passione, grandi idee compromesse dal fatto di innamorarsi della persona sbagliata”.

    Dello show ha parlato anche Joseph Fiennes, l’ex protagonista di FlashForward ha spiegato che Camelot sarà “uno show romantico, epico, bellissimo” e che il suo personaggio, Merlino, sarà duale, “cerca il bene ma al fuoco risponde come il fuoco, non porge l’altra guancia, è per l’occhio per occhio e dente per dente. Non penso – ha concluso l’attore – che Merlino sia cattivo, ma complesso sì: sarà molto machiavellico, sarà brillante nel far credere alla gente che quello che pensa lui è quello che dovrebbero pensare loro”.

    Qualche scena di Camelot alla fine di questo video