Camelot, 90210, Smallville, Knight Rider: le novità

Camelot, 90210, Smallville, Knight Rider: le novità

camelot, showtime, bbc, the tudors, smallville, cw, 90210, tori spelling, serie tv americane, knight rider, nbc: novità, gossip e anteprime dalle serie tv americane e dalla tv Usa

    michael hirst

    La Showtime e la BBC hanno unito le forze per creare una serie che racconti le avventure di Camelot, progetto che sarà sceneggiato da Michael Hirst e Morgan O’Sullivan, le due menti dietro “The Tudors”.

    Sul progetto ancora non si sa molto, se non che il pilot sarà sceneggiato da Hirst (“Elizabeth,” “Elizabeth: The Golden Age”) e da lui coprodotto assieme ad O’Sullivan (“P.S. I Love You”) and Douglas Rae; la Showtime e la BBC cofinanzieranno il progetto.

    A proposito di “The Tudors“, la premiere della terza stagione è prevista per aprile, e tutti sperano che ripeta l’exploit della seconda stagione, quando con 1.7 milioni di telespettatori gli ascolti erano aumentati del 6% rispetto alla prima.

    Oltre a Camelot, tra i nuovi progetti per il 2009 ci sono la comedy by Diablo Cody “United States of Tara“, “Nurse Jackie” con Edie Falco, “The End of Steve” prodotta e interpretata da Matthew Perry, “Possible Side Effects“, prodotta da Tim Robbins con protagonista Matt Lucas e ultimo, ma non meno importante, lo spinoff di “The L Word” con Leisha Hailey.

    In attesa di vederla in 90210, Tori Spelling apparirà in un’altra serie della CW, Smallville: secondo Ausiello, l’attrice – già apparsa nella serie nel 2007 – ha raggiunto un accordo per ritornare nel ruolo di Linda Lake, columnist di gossip del Daily Planet che riesce a trasformarsi in acqua per origliare le conversazioni private delle persone.

    Ricordiamo che Linda, introdotta in Smallville nel gennaio 2007 e che tornerà nelle prime puntate del 2009, è l’unica tra i cattivi di Smallville a conoscere il segreto di Clarke.

    Quanto a 90210, secondo Ausiello dopo numerosi tira e molla la Spelling sarebbe di nuovo “in trattative” per riprendere il ruolo di Donna Martin. Ricordiamo che la partecipazione era già prevista nei giorni scorsi, ma tra la nascita di suo figlio e problemi di stipendio, tutto era saltato.

    Grandi cambiamenti in Knight Rider, che dopo neanche 10 puntate si avvicinerà all’originale: i produttori esecutivi hanno infatti deciso di eliminare alcuni personaggi, e Sydney Tamiia Poitier, Yancey Arias e Bruce Davison non sono stati scritturati oltre il 13 episodio.

    Secondo il produttore esecutivo e showrunner, Gary Scott Thompson, “non ci sarà più la formula del ‘terrorista della settimana’, ma sarà una serie più vicina all’originale, un uomo e la sua macchina che aiutano delle persone“. La decisione di cambiare è stata presa prima dell’ordine di una stagione completa, arrivato nonostante gli ascolti non brillanti (5.1 milioni di telespettatori).

    Al momento, non ci sono piani di aggiungere altri regular allo show, che sarà così incentrato sui cinque personaggi rimasti, ossia Mike (Justin Bruening), Sarah (Deanna Russo), Billy (Paul Campbell), Zoe (Smith Cho) e KITT.

    559

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE