Cambi di protagonisti, produzione e location per “Three Rivers”

Abbiamo già parlato di numerosi recasting, ed oggi tocca a quelli per “Three Rivers”, nuovo medical drama della CBS con protagonista Alex O'Loughlin, che nelle intenzioni della rete deve essere il nuovo Simon Baker, protagonista di “The Mentalist”

da , il

    Cambi di protagonisti, produzione e location per “Three Rivers”

    Abbiamo già parlato di numerosi recasting, ed oggi tocca a quelli per “Three Rivers”, nuovo medical drama della CBS con protagonista Alex O’Loughlin, che nelle intenzioni della rete deve essere il nuovo Simon Baker, protagonista di “The Mentalist”.

    Il recasting di Three Rivers non riguarda solo gli attori, ma anche i ruoli all’interno della produzione e la location: in particolare, la creatrice Carol Barbee – già dietro a quel gioiellino di Jericho – sta pensando di aggiungere due personaggi ricorrenti, e di sostituire uno degli attori.

    In Three Rivers, in particolare, non rivedremo più Julia Ormond, fu Dr. Sophia Jordan, capo di chirurgia, che sarà sostituita da una nuova attrice ancora da decidere. Due invece i personaggi aggiunti, un’assistente sociale e una specialista, ancora da scritturare (anche se si sa per certo che una delle due sarà l’interesse amoroso del protagonista).

    Come avevamo già scritto, la serie è un medical drama che si propone di farci vedere la donazione di organi dal punto di vista del donatore, del ricevente, e dei chirurghi, non solo sul lato professionale, ma anche emozionale. A capo dell’equipe di chirurghi ci sarà Andy Yablonski (Alex O’Loughlin), dottore workaholic la cui personalità e sarcasmo lo hanno reso popolari tra i colleghi.

    Nel cast di Three Rivers anche Miranda Foster (Katherine Moennig), una ribelle che deve fare i conti con la grande popolarità medica del padre, deceduto; David Lee (Daniel Henney), affascinante chirurgo che rompe tanti cuori…quanti ne aggiusta; Ryan Abbott (Christopher J. Hanke), il nuovo ed inesperto coordinatore del trasporto di organi dal donatore al paziente; e Pam Acosta (Justina Machado), migliore amica e assistente di Andy.

    Dicevamo, vedremo nei cambi anche nella produzione e nella location: la CBS ha infatti deciso che la serie sarà girata nei Paramount Studios invece che all’ospedale di Pittsburgh (dove è stato girato il pilot che ora sarà cestinato e rifatto).

    L’ambiente ospedaliero è troppo asettico, mentre – secondo un insider della produzione – la rete vuole un ambiente “più caldo”, ma soprattutto spera che ricostruendo un ospedale all’interno degli studios si possa “giocare di fantasia” e ampliare il cast di personaggi.

    Sul fronte produzione, invece, Rob Bailey (“CSI: NY”), originariamente co-produttore esecutivo, sarà sia regista che produttore esecutivo della serie.