C’è posta per te: ottava puntata 5 marzo 2016 [DIRETTA LIVE]

C’è posta per te: ottava puntata 5 marzo 2016 [DIRETTA LIVE]

Ezio Greggio ed Enzino Iacchetti travestiti da 'Sorelle Falò' per...la prima volta...di Matteo Salvini da Maria De Filippi (che però balla con Raoul Bova) | FOTO

    Televisionando segue in diretta live l’ottava puntata di C’è posta per te, in onda sabato 5 marzo 2016 su Canale 5 e visibile anche in streaming sul sito ufficiale della rete: www.mediaset.it/canale5. Si tratta di una puntata di C’è posta per te tanto attesa, soprattutto per gli ospiti di stasera, visto che in studio c’è l’attore Raoul Bova e i comici Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti che, travestiti da donna nel personaggio de ‘Le Sorelle Falò’, mandano a chiamare il leader della Lega Nord Matteo Salvini.

    Per Ezio Greggio e Enzo Iacchetti, non è certo la prima volta negli studi di C’è posta per te. I conduttori di Striscia la notizia, infatti, hanno già partecipato alla trasmissione di Maria De Filippi 5 anni fa (ricordate le pene d’amore di ‘Enzina’ per il suo ‘Eziuccio’?) e, in un’altra occasione, entrambi in versione ‘Scapoli d’oro’. Ne vedremo delle belle anche stavolta? (Foto: frame da WittyTV)

    Papà Roberto rivede due dei suoi 4 figli

    *** ore 00.05 – 00.45 (Papà Roberto riabbraccia i figli)

    Maurizio ricorda al padre le sue malefatte e poi lo spiazza con queste parole: vuole ridare un’opportunità, ma in caso contrario, dice, ‘resterò orfano, come lo sono stato fino ad oggi’. Anche Addolorata sente ‘quel vuoto dentro di me’, che ‘non si è mai colmato’. Il papà ha 73 anni, i figli sulla quarantina. Forse non è mai tardi per fare il padre…

    Papà Roberto nega di non aver mai mandato dei soldi alla famiglia: ‘Ho i vaglia a casa’, dice. Poi se la prende con i figli perché nessuno è andato a trovarlo, nonostante l’infarto avuto. Maurizio afferma di non aver saputo dello stato di salute del padre e, poco prima, accusa la nuova moglie di averlo trattato male quando è stato ospite a casa loro.

    La replica piccata: ‘Maurizio, sei come tua madre: non cambierai mai’. Addolorata e Maurizio chiedono aiuto alla conduttrice: ‘Maria, deve parlare di noi, non di mamma’. Ma dalla questione dei soldi, si va al nodo centrale: gli affetti persi e forse (ir)recuperabili.

    Nel tuo cuore, al di là dei by-pass, c’è ancora posto per noi?‘: questa l’ultima richiesta di Maurizio al padre, anche se poco dopo papà Roberto sbotta: ‘Non è vero niente, sono tutte ca**ate’. Alla fine la busta si apre e padre e figli tornano a svolgere i rispettivi ruoli.

    L’ottava puntata di C’è posta per te termina qui: con un po’ di Saluti di Saki, il meglio (del peggio) delle Sorelle Falò con Salvini e gli highlights delle storie viste stasera.

    Maurizio e Addolorato scrivono a C'è posta per te per rivedere papà Roberto

    *** ore 23.45 – 00.05 (Maurizio e Addolorata rivedono papà Roberto

    L’ultima storia vede come protagonisti Maurizio e Addolorata. Sono fratello e sorella e cercano il papà. Quando lui ha 7 anni, il papà esce di casa il giorno di Capodanno e non fa più ritorno. Il padre quindi va via. La madre teme che le portino via i figli e così dice di far rumore con la forchetta nel piatto, per evitare che i vicini chiamino gli assistenti sociali.

    Il padre si rivede quando Maurizio ha 8 anni, ma poi niente. Così Maurizio diventa ribelle e la madre lo porta in un istituto fino all’età di 12 anni. Poi va a scuola, lavora e di notte si reca al mercato per scaricare cocomeri e dare i soldi alla madre. Un giorno incontra il padre in un’altra città. Lui gli mostra la foto di un’altra donna, perché si è risposato e ha altri due figli. Vive con lui per un po’, ma poi si sente un intruso e torna indietro.

    Maurizio e sua sorella Addolorata vogliono ridare un’altra possibilità al padre. Il postino Marcello consegna la posta in Germania.

    Fabio non vede sua figlia Tania da 2 anni

    *** ore 23.25 – 23.45 (la storia di Fabio, non vede la figlia da due anni)

    Maria De Filippi racconta la storia di papà Fabio, che non vede sua figlia 22enne da circa 2 anni. Il motivo? Tania ha preso male la separazione dalla madre e, ancor meno, la nuova storia con un’altra donna. Tutto comincia nel 2005, le litigate iniziano, continuano, Fabio se ne va di casa più volte e il matrimonio finisce.

    Dopo un po’ rientra in casa per l’ennesima volta (dal 2004 al 2007), ma la cosa può far credere alla figlia che tra i suoi genitori torni tutto come prima, così se ne va in via definitiva. Dopo un periodo da single, arriva la separazione e nel 2008 Fabio comincia a frequentare un’altra donna.

    La storia di Tania a C'è posta per te

    Tania ha accettato l’invito dopo la consegna della posta e ora, in studio, ascolta le parole di papà Fabio: ‘Sai quanto volevo una figlia femmina, a tal punto che ho regalato una bambola a tuo fratello. Quel fatidico 20 settembre di 22 anni fa sei arrivata te con 51 centimetri di amore assoluto. Eri e sei la mia coccolina’.

    Poi papà Fabio chiede scusa per non essere stato un buon padre durante l’adolescenza della figlia, pronto a prendersi le sue responsabilità, ma anche a recuperare. Parla Tania: ‘La cosa che mi ha dato più noia è che mi ha tenuto nascosto molte cose. Mi ha tenuto nascoste cose importanti, tipo avere un’altra compagna accanto a lui, aver affidato un altro bambino’.

    papà Fabio riabbraccia Tania

    Mini-lite (costruttiva) tra i due. In particolare, l’attenzione si sposta sul tatuaggio fatto da Tania: per provocare il padre si è fatta disegnare sul corpo le iniziali dei suoi affetti, ma papà Fabio, preso dalla rabbia, l’ha cancellata da Facebook.

    Il lieto fine dopo un po’ di dibattito tra i due. Tania pronta ad aprire la busta, ma ad una condizione: ‘Con te, non con la persona che hai accanto’. Papà Fabio: ‘Ti chiedo di iniziare un rapporto con te e viverci’. La busta si apre e padre e figlia si riabbracciano.

    Raoul Bova 'regalo' per Maria

    *** ore 23.10 – 23.25 (Maria De Filippi balla con Raoul Bova)

    Raoul Bova scende le scale dall’altra parte dello studio e per prima cosa regala un’enorme caramella a Maria, stupita per la sorpresa che le ha fatto l’attore: ‘Non mi sembra vero’, dice. Bova: ‘Stasera sono in duplice veste: da genitore e da figlio. Avere un figlio così, che ha il coraggio di dire davanti a tutti ‘ti voglio bene’, è una cosa che tutti i genitori sognerebbero. Questo mi fa capire anche, come figlio, quanto poco tempo dedichiamo ai nostri genitori’.

    Maria De Filippi balla con Raoul Bova

    A questo punto Bova prende spunto dalla storia e invia ai suoi genitori un grande ‘vi voglio bene’. Poi cita Papa Francesco, le parole del Pontefice per fare ‘digiuno’ di sentimenti negativi. Ma non finisce qui, visto che l’attore apre la mega-caramella regalata a Maria: contiene un viaggio da fare insieme al figlio.

    Federico chiede alla madre che ricominci a mettere i tacchi, a truccarsi e a uscire con gli amici.

    Poi i due ballano un lento. Lo stesso fa Maria De Filippi: ne approfitta, avendo davanti un gran bel ragazzone come Raoul Bova.

    Maria dialoga con Maria

    *** ore 22.40 – 23.10 (Raoul Bova ospite in studio, la storia di Maria)

    Un filmato annuncia Raoul Bova, ospite in studio come regalo di Federico, il figlio 18enne di Maria. Federico lavora nel chiostro di famiglia, anche per questo è un ragazzo estroverso con tutti, ma proprio non riesce a parlare ‘fino in fondo’ con la madre.

    Anche per questo Federico ha deciso di ‘regalare’ Raoul Bova alla madre, che da un po’ di tempo ha scoperto di essere malata. La conduttrice dà una consegna al pubblico presente: scartare una caramella, dal sapore dolce, come questa storia.

    La storia di Maria a C'è posta per te

    Maria arriva in studio e per lei inizia la sorpresa, con la lettera straziante pronunciata, parola per parola, da Maria De Filippi: ‘Voglio riuscire a disegnare il viso dolce di donna che avevi quando papà tornava a casa’. Scopriamo che il papà di Federico, marito di Maria, è morto durante un incidente stradale.

    La madre del fidanzato contro i genitori di Silvana

    *** ore 22.15 – 22.40 (Silvana riabbraccia i suoi genitori dopo 2 anni)

    Silvana smentisce la fuga raccontata dai genitori, ma dice comunque di essersi sentita con le spalle al muro quando il padre le avrebbe detto di andarsene di casa. Interviene Graziella, che sostiene di aver chiamato mamma Claudia dopo la presenza di Silvana in casa sua per oltre 7 mesi, chiedendo di risolvere la situazione, ma ricevendo come risposta ‘che la porti a fare’ (in riferimento alla figlia).

    Inoltre, Giuseppe rimprovera ai genitori di Silvana di andare in giro lavandosene le mani. Graziella spiazza tutti: ‘Silvana? Io la amo. E’ mia figlia a tutti gli effetti’. Poco prima rimprovera a Claudia di aver dettato legge a casa sua e risponde così: ‘A casa mia comando io!‘.

    Intanto papà Osè zittisce la consuocera Graziella (chiede a gran voce di parlare) e la conduttrice spiega le difficoltà dell’uomo a dialogare con la figlia. Silvana: ‘Ho tante ragioni dentro, per tutto quello che è successo’, ‘stiamo passando dalla parte del torto’. Graziella rilancia: ‘Dicono un sacco di bugie’.

    I genitori di Silvana ammettono le loro colpe e chiedono scusa alla figlia. Anche Graziella sembra più disponibile di prima. L’ultima parola a Silvana: ‘Se apro questa busta, non sarà una cosa ‘domani ci vediamo’. Sarà una relazione che deve cominciare da zero’. Il padre sembra entusiasta (‘perfetto’, commenta), mentre Giuseppe spera che i genitori di lei non diventino di nuovo assillanti.

    Lieto fine: la busta si apre e Silvana abbraccia prima la mamma e poi il papà.

    Claudia e Osè a C'è posta per te

    *** ore 21.50 – 22.15 (Claudia e Osé rivogliono la figlia Silvana)

    storia: la conduttrice accoglie Claudia e Osé e comincia a raccontare. Loro vivono in Argentina e presto si trasferiscono in Italia. Osé tiene molto agli studi della figlia, ma i voti scolastici di Silvana sono bassi. A gennaio 2011, Silvana comincia una storia con Giuseppe, un ragazzo di Acerra conosciuto in chat.

    Un giorno il padre torna a casa, la vede al cellulare e si arrabbia per gli insuccessi scolastici, così le dice: ‘se non vai bene a scuola, io e te nella stessa casa non possiamo stare‘. Quindi Silvana si trasferisce ad Acerra, a casa del fidanzato, e sente pochissime volte i suoi genitori (per telefono). Claudia e Osé vanno ad Acerra un paio di volte, ma scoprono che parte della famiglia di Giuseppe si ritiene offesa. Sono passati da due anni.

    Giuseppe, Silvana e la madre di lui

    In studo mamma Claudia dice che vuole archiviare il passato, così spera di passare un Natale con Silvana, e in famiglia, mentre a Giuseppe chiede di poterlo trattare come un figlio. Poi si rivolge a Graziella, la madre di Giuseppe, fidanzato di Silvana: ‘Anche tu sei una mamma. Abbiamo bisogno di sentire, vedere e stare con mia figlia’.

    Anche papà Osè chiede alla figlia Silvana di ritornare a casa, ma sottolinea l’importanza di studiare per avere un futuro con più opportunità. ‘Ho capito che siete innamorati, però avevo bisogno di questo tempo. Avevo paura più di te. Sono fiero di te’.

    I figli di Salvini a C'è posta per te

    *** ore 21.35 – 21.50 (i figli di Salvini a C’è posta per te)

    Le gag continuano e in studio arrivano i figli di Salvini, avuti con le sorelle Falò… Il piccolo ‘Salvino’ ha 12 anni e in effetti è un po’ bruttino, mentre l’altro non ha i denti e ha voglia di riabbracciare il papà…

    Poi arriva il terzo figlio: si chiama Immi, abbreviazione di immigrato, e si presenta in studio con un cartello con sù scritto ‘sì alla polenta, no al cous cous‘. Salvini ha paura di aprire la busta, perché Greggio e Iacchetti lo baceranno…

    Matteo, se non togli la busta, non immagini quanti voti perdi‘. Questa l’ultima richiesta di Iacchetti. Quindi la busta che si apre, i figli che riabbracciano il papà e tutti si baciano sulle note di una musica divertente…

    Matteo Salvini ospite a C'è posta per te

    *** ore 21.20 – 21.35 (Matteo Salvini arriva in studio)

    Matteo Salvini ha accettato l’invito, anche se è un po’ preoccupato. Maria De Filippi sostiene di non aver conosciuto mai prima d’ora il leader della Lega Nord e mette in guardia il suo ospite, che per il momento sembra non saper stare al gioco: ‘Dall’altro lato della busta? Basta che non ci sia la Fornero!

    La busta si apre, Salvini vede chi lo manda a chiamare e, pres* dall’emozione, Enzo Iacchetti invoca il trucco dopo uno svenimento in studio (ovviamente per finta). Lui commenta: ‘Mamma mia. Il sogno di una vita…avere due robe così‘.

    Iacchetti sorella Falò a Salvini: ‘Le manette? Quando ti accoppiavi con me usavi anche le ruspe!‘. Maria De Filippi chiede al suo ospite di potergli dare del tu e Salvini risponde di essere ‘cresciuto a pane e Amici’. ‘Se le ho ingravidate? Tutta roba naturale, niente affitti‘. Queste le parole di Salvini a Greggio-Iacchetti.

    Lo studio ride, ma Salvini pare non sapersi distrarre dalla politica: il leader della Lega, infatti, dice che riaprirebbe le case chiuse da domani…

    Ezio Greggio e Enzo Iacchetti a C'è posta per te

    *** ore 21.09 – 21.20 (ingresso in studio di Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti)

    Inizio: in studio c’è la conduttrice vestita in abito nero. Con queste parole annuncia il filmato di presentazione dei primi ospiti della serata: ‘Questa è una storia un po’ particolare. Vi faccio vedere la foto, con la premessa che non l’ho scelta io, ed è il destinatario della posta. A scrivere a Matteo Salvini sono due sorelle che fanno il mestiere più antico del mondo’.

    in studio: Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, versione ‘Sorelle Falò’, si presentano in trasmissione con tanto di valigia. Greggio: ‘Quando vedo Matteo mi cade…altro che il trolley’. Iacchetti: ‘Non so dove sedermi, ogni volta che mi siedo trovo sempre qualcosa di strano’. Sono vestit* di verde ‘per via del Matteo’…

    Matteo Salvini, la foto a C'è posta per te

    L’incontro fisico con Salvini? ‘Ci siamo amati la prima volta al derby Inter-Milan. Un giocatore dell’Inter ha fatto gol, eravamo al terzo anello e lui, dallo sconforto…son rimasta gravida’. Così dice Iacchetti, mentre Greggio afferma che ‘son rimasta gravida anch’io’ dopo una gran bevuta di Salvini.

    Dopo la consegna della posta a Salvini, Greggio e Iacchetti ‘signorine’ sistemano il puff per il leader della Lega: lo ricoprono con un telo verde e dell’acqua del po’, ma in studio fa caldo: ‘Sto sudando come una mucca impazzita’, dice Iacchetti, mentre Greggio si sistema le calze a rete.

    Sorelle Falò a C'è posta per te

    3110

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI