Bufera su Jennifer Aniston dopo che si definisce ritardata in uno show Usa

Bufera su Jennifer Aniston dopo che si definisce ritardata in uno show Usa

Jennifer Aniston, the R-word, Regis and Kelly, ritardato

da in Attualità, Interviste, Personaggi Tv, Jennifer-Aniston
Ultimo aggiornamento:

    Non c’è pace per Jennifer Aniston. Adesso la fidanzatina d’America ed ex mitica Rachel Green di Friends l’ha fatta veramente grossa. Durante una puntata del Regis and Kelly Show la Aniston si è definita ritardata facendo ridere alcuni e facendo infuriare molti di più. Ma ripercorriamo come sono andate le cose, intanto in apertura potete vedere il video dello show. L’attrice americana per il momento non ha ancora chiesto scusa e non ha rilasciato nessuna dichiarazione pubblica su quello che è accaduto.

    Jennifer Aniston, che nel frattempo sta facendo il giro delle sette chiese mediatico per promuovere l’ultima commedia romantica in cui recita “The Switch”, stava avendo una piacevole conversazione con Regis Philbin e la sua co-star Kristin Cruz nella nota trasmissione tv, una delle più amate degli Usa, quando mentre guardava le foto del suo servizio dedicato a Barbra Streisand apparso sul numero di settembre di Haarper’s Baazar. Regis le chiede: “Ti piace giocare con i vestiti? e lei a questo punto ha pronunciato la parola “ritardata”: “Sì, gioco a vestirmi! Lo faccio come una ritardata“. Il pubblico nel plateau ride, ma altri non l’hanno fatto. L’uso di quella parola dell’Aniston è stato uno scherzo di cattivo gusto.

    È triste, ma le persone usano molto spesso queste parole senza accorgersene.

    Le persone che hanno disabilità mentali lottano per tutte le loro vite per ottenere la comprensione e il riconoscimento degli altri. Quando la gente continua usare quella parola fa davvero male“, ha detto Kirsten Seckler, una portavoce delle Special Olympics. “Pensate prima di parlare soprattutto se vi state prendendo gioco di voi o degli altri. Abbiamo un gruppo di persone piene di passione che promuovono un cambiamento nelle loro comunità e nelle loro scuole, un cambiamento nell’uso di questa parola“.

    Secondo alcuni esperti in media l’uso negativo della parola da parte dell’Aniston è una grande delusione visto che l’attrice ha un’enorme influenza sulle persone. L’uso di questo termine in chiave dispregiativa potrà portare qualche problema alla Aniston. Da tempo negli Stati Uniti ci sono molte associazioni che si battono affinché si smetta di utilizzare questo termine in chiave dispregiativa: la R-word ha fatto di qeusta battaglia la propria ragion di esistenza. Non solo la R-word, ci sono altre organizzazioni simili a questa sparse in tutto il mondo.

    447

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàIntervistePersonaggi TvJennifer-Aniston