Bryan Fuller parla di Heroes 4…e di Star Trek!

Bryan Fuller parla di Heroes 4…e di Star Trek!

Un'intera estate senza qualche informazione sulla quarta stagione Heroes? Impossibile, ovviamente; cliccando su continua, gli spoiler di Bryan Fuller sul "Volume Five: Redemption" e sul suo desiderio di partecipare a Star Trek

    Bryan Fuller

    Un’intera estate senza qualche informazione sulla quarta stagione Heroes? Impossibile, ovviamente; cliccando su continua, gli spoiler di Bryan Fuller, che ci parla anche di..Star Trek!

    Nel finale della terza stagione di Heroes abbiamo visto che Nathan Petrelli (Adrian Pasdar) è morto, e che il suo posto è stato preso da Sylar (Zachary Quinto), previo lavaggio del cervello che lo ha convinto di essere Nathan; ma la sua attrazione per gli orolog, vista in apertura di “Volume Five: Redemption“, non deve tranquillizzarci molto.

    Le cose si faranno interessanti per un sacco di personaggi, ha detto infatti Brian Fuller, sono contento di essere tornato alle basi ed al mondo reale, e vedere come sarà per HRG [Jack Coleman] ricreare una sua compagnia, visto che ogni versione precedente è fallita. E poi deve divorziare e tenere unita la famiglia. Insomma, ogni trama che abbiamo sviluppato parla anche dell’aspetto personale, quello più complicato, perché la loro storia personale è strettamente collegata a quello che gli è successo“.

    Non sono previste defezioni, e tutto il cast – compresi Pasdar e Quinto – tornerà: “Amiamo tutto il cast, ha spiegato Fuller, si tratta di trovare solo quello che è meglio per loro, e potremmo aggiungere un paio di personaggi a quelli che già conoscete“. Ma per il creatore di Pushing Daisies, l’importante è essere tornati alla ‘normalità’, “per quanto l’aspetto supereroico della serie è stato valido, amo come lo show si è evoluto ed è cresciuto, e penso ci sia un sacco di roba buona in ‘Fugitives’ e ‘Redemption’“.

    In Fugitives, ad esempio, “abbiamo visto i personaggi in situazioni in cui non li avevamo mai visti prima, ed abbiamo scoperto molte cose su di loro.

    Ma nella quarta stagione torneremo ‘back to the basic’, ossia a persone ordinarie in un mondo straordinario e come questi personaggi possono essere collegati con noi e cosa faremmo noi al posto loro, ed altre cose del genere“.

    E se pensate che Heroes sia abbastanza per Fuller, beh: a parte creare fumetti da Pushing Daisies, il nostro vorrebbe fare pare del cast creativo di Star Trek! Al momento una serie non è prevista, “ma visto il successo del film – meraviglioso – penso che tra un paio d’anni faranno una nuova serie tv, ed amerei tantissimo fare Star Trek!“.

    Per carità, Fuller è impegnato in Heroes, “ma se mai si concretizzasse, conclude Fuller, mi farebbe piacere unirmi agli sceneggiatori, fosse anche il team di JJ Abrams. Sarebbe fantastico, ma penso che dovremmo ambientarla in una nave diversa dall’Enterprise, con avventure e personaggi diversi. Del film prenderei timeline ed estetica, per poi raccontare una storia totalmente diversa“.

    573