Bruno Vespa figlio segreto del Duce? La Mussolini rilancia, Vespa si arrabbia

Alessandra Mussolini rilancia il gossip che vorrebbe Bruno Vespa figlio segreto del Duce: il giornalista sbotta e chiede all'onorevole di smetterla

da , il

    Leggenda vuole che Bruno Vespa sia il figlio segreto di Benito Mussolini: una storia vecchia, che però ogni tanto ‘riciccia’ fuori, complice anche quella ‘buontempona’ dell’onorevole Alessandra Mussolini, nipote diretta del Duce. L’atto più recente di questo gossip infinito si è celebrato domenica scorsa a Domenica Cinque, quando l’onorevole ha dichiarato a Barbara D’Urso di avere per lei scottanti rivelazioni: Bruno Vespa sarebbe suo parente, troppo evidente la somiglianza col nonno. I due ci avevavo già scherato sopra un annetto fa, durante un Porta a Porta che riportiamo in alto: “Facciamolo ‘sto outing, diamoci del tu” aveva detto la Mussolini, e Vespa, di rilancio, aveva scherzato, “Io ai miei nipoti do del lei“. Ora però Bruno si è stancato: “Alessandra Mussolini è una donna spiritosa e simpatica, ma adesso sta esagerando, è bene che la smetta“.

    La voce che vuole Bruno Vespa figlio segreto del Duce è davvero storia vecchia: nonostante diversi storici abbiano messo in dubbio la ‘coincidenza storica’, la somiglianza di Vespa con Benito Mussolini continua ad alimentare la leggenda. In basso uno dei tanti confronti fotografici.

    Ad aggravare la situazione ci pensa Alessandra Mussolini, figlia di Romano e nipote del Duce, che non perde occasione per rinfocolare i dubbi sulla presunta parentela. Tra il serio e il faceto, l’onorevole (ora) del PdL ha rinnovato il suo sospetto nel salotto domenicale di Barbara D’Urso, dicendosi praticamente certa dell’esistenza di un rapporto diretto con il giornalista. A insospettire anche il nome, Bruno, lo stesso del primogenito del Duce, morto in un incidente aereo nel 1941. Fu addirittura Striscia la Notizia nel 2005 ad azzardare un’ipotesi sulla paternità: catturato dagli alleati il 25 luglio del ’43 Mussolini viene trasferito a Campo Imperatore, in Abruzzo, regione di nascita di Vespa. Qui avrebbe conosciuto una donna e consepito con lei un figlio immediatamente prima della sua liberazione, avvenuta per mano dei tedeschi il 12 Settembre del ’43; dopo nove mesi, il 27 maggio del 1944, sarebbe nato Vespa.

    Il giornalista ha sempre smentito forte del fatto che la madre è andata a Campo Imperatore solo dieci anni più tardi. Talvolta spazientito da queste voci, Vespa ha solitamente scherzato con questa storia, ma ora, di fronte alle ‘certezze’ della Mussolini che continua a chiedere un test del DNA di ‘conferma’, si è davvero spazientito.

    Adesso bastaha tuonato Vespa dalle colonne del Corriere della SeraAlessandra Mussolini è una donna spiritosa e simpatica, ma adesso sta esagerando. Finora sono stato allo scherzo, ma da tempo nella mia famiglia sensibilità più attente della mia si sono giustamente risentite. Insistere su una storia che non ha nessun senso né temporale né logico diventa offensivo. E poiché sono sicuro che non è questo l’intento della Mussolini, è bene che la smetta“.

    La leggenda, però, continua ed è addirittura nata una pagina Facebook che raccoglie le adesioni di quanti credono che Vespa sia davvero figlio di Mussolini: e anche se lo fosse? Sarebbe un curioso pettegolezzo storico, certo, ma non crediamo ci cambierebbe la vita.