Bruno The Great di Bozzetto al via su Disney Channel

da sabato 21 febbraio andranno in onda su disney channel i 20 episodi che compongono la serie tv animata Bruno The Great, realizzata da Bruno Bozzetto, maestro dell'animazione italiana

da , il

    Oggi pomeriggio per la prima volta una serie tv animata italiana approderà su tutti i Disney Channel del mondo. Questo grande onore spetta a Bruno The Great, miniserie creata dalla matita di Bruno Bozzetto, un gigante dell’animazione made in Italy che vanta nel suo palmarès quattro Nastri d’Argento, un Orso d’oro e una nomination all’Oscar per il cortometraggio animato Cavallette.

    I primi cinque episodi di Bruno The Great andranno in onda su Disney Channel (visibile con il pacchetto Mediaset Premium Fantasy e sul canale 612 di Sky) a partire dalle 15.30 di oggi, mentre da lunedì 23 febbraio i restanti quindici saranno trasmessi alle 18.20 (tre al giorno). Venti esilaranti episodi in tutto da circa un minuto ciascuno.

    Realizzata al computer con l’uso di Flash e con una animazione essenziale dai tratti lineari e geometrici, Bruno The Great farà sicuramente sorridere i telespettatori grazie alle gag surreali e strampalate che vedranno protagonista il povero Bruno e il suo antagonista Hero.

    Il promo

    Stereotipo dell’uomo comune, come il signor Rossi dei tanti cortometraggi di Bozzetto, a Bruno ne capitano davvero di tutti colori soprattutto quando tenta in tutti i modi di imitare Hero, stereotipo dell’eroe e suo naturale opposto per quanto è bello, ottimista e muscoloso. Piccolo e maldestro, ingenuo ma caparbio invece il nostro Bruno che finisce col ritrovarsi in situazioni curiose, al limite del surreale, spesso disastrose e per questo divertenti. Ma alla fine non si arrende mai ed è sempre pronto a rialzarsi per ricominciare le sue esilaranti avventure.

    L’appuntamento con l’umorismo di Bruno The Great è per le 15.30 su Disney Channel, in attesa di vedere prossimamente su Rai Due Psicovip, la serie animata coprodotta da Maga Animation e Rai Fiction che Bozzetto ha presentato al recente Future Film Festival.