Brooke Smith adotta un bambino etiope e parla di Grey’s Anatomy

La moda di adottare bambini africani sta lentamente prendendo piede ad Hollywood, e dopo Madonna e la coppia Pitt-Jolie, anche Brooke Smith, Erica Hahn in Grey’s Anatomy, ha deciso di adottare un bambino etiope

da , il

    brooke smith

    La moda di adottare bambini africani sta lentamente prendendo piede ad Hollywood, e dopo Madonna e la coppia Pitt-Jolie, anche Brooke Smith, Erica Hahn in Grey’s Anatomy, ha deciso di adottare un bambino etiope.

    Mentre i fan della celebre serie medica si interessano della sua sessualità, un portavoce della coppia (l’attrice è sposata con il regista Stephen Lubensky, ndr) ha confermato che la Smith e suo marito hanno adottato un bambino etiope, che farà da fratello/sorella a Fanny, figlia cinquenne della coppia: secondo People, che è stato tra i primi siti a dare la notizia, la Smith e Lubensky hanno cominciato a pensare all’adozione ad ottobre, dopo essere stati in Africa varie volte (i due hanno anche girato un documentario sullo Zimbabwe, ndr): “Mi sono detta, perché no?, spiegava l’attrice ad ottobre. E, mai dire mai, alla fine potremmo anche andare a vivere permanentemente in Africa”. (Attenzione, seguono spoiler)

    Quanto a Grey’s Anatomy, l’attrice, intervistata da TV Guide che “se pensava (la Hahn, ndr) di farsi una vita privata, beh: ha proprio sbagliato ospedale!“; la Smith ha anche aggiunto di sapere veramente poco degli sviluppi futuri della serie, e di aver passato tutto lo sciopero degli sceneggiatori a cercare di capire cosa ne sarebbe stato di lei: “[Gli sceneggiatori] non ci dicono niente, quindi mi sono letteralmente attaccata al muro per carpire qualche segreto. Pare ci sia un grande e sorprendente bacio finale nella season finale, e tutti pensano che sia un bacio tra Meredith e Derek, ma quanto sarebbe sorprendente?“. E proprio a proposito del bacio, su internet si sprecano i rumors riguardo ad un (altro, vedi video sotto) possibile bacio tra la Hahn e la Torres, con la relazione tra le due che verrebbe sviluppata nella quinta stagione: sicuramente a noi (e crediamo di parlare a nome di tutti i telespettatori), piacerebbe molto vedere il lato ‘soft’ della dottoressa Hahn, ma l’attrice non è preoccupata se gli sceneggiatori decideranno di continuare a farle interpretare il ruolo della dura: “Quando mi sono aggregata alla serie, spiega infatti la Smith, gli sceneggiatori mi hanno fatto capire chiaramente che il mio personaggio non avrebbe mai vinto un concorso di simpatia: mi hanno detto che non volevano un personaggio piacevole, e speravano che non mi dispiacesse: ci sono un sacco di attori che non vogliono essere ‘cattivi’, anche se poi sono dei ragazzacci, ma io sono perfettamente a mio agio nell’interpretare un personaggio ‘sgradevole’“. E partecipare in una grande serie, le ha fatto perdere “l’anonimato”? “Me lo hanno chiesto più volte, e ne parlavamo anche con gli altri attori di Grey’s. Ma io non pensavo che sarebbe successo anche a me, visto che non conduco la vita eccitante che piace ai paparazzi. Finché posso andare a New York e prendere la metropolitana in pace, ha concluso la Smith, per me è ok!”.

    Erika Hahn bacia la dottoressa Torres!

    Per quanto riguarda la quinta stagione, inoltre, reggetevi forte: secondo Grey’s Anatomy Italia, durante un’intervista rilasciata in Danimarca per la promozione del suo nuovo film, “Made Of Honor“, Patrick Dempsey (che il 22 maggio sarà a Roma) ha dichiarato che a causa dello sciopero degli sceneggiatori, il ritorno sul set di Grey’s Anatomy è previsto per giugno (e non a luglio, come al solito) e che verranno girati per la quinta stagione dai trenta ai trentaquattro episodi!