Bret Harrison parla della seconda stagione di Reaper

Bret Harrison parla della seconda stagione di Reaper

Nei giorni scorsi Reaper, serie tv della CW creata da Tara Butters e Michele Fazekas, ha finito la sua prima stagione con l’episodio “Cancun”: per gli sviluppi della trama i fan dovranno aspettare la prossima stagione

    bret harrison

    Nei giorni scorsi Reaper, serie tv della CW creata da Tara Butters e Michele Fazekas e trasmessa in Italia da FoxTV, ha finito la sua prima stagione con l’episodio “Cancun”: per gli sviluppi della trama i fan dovranno aspettare la seconda stagione, 13 episodi che la CW ha programmato per la mid-season, ma nel frattempo Bret Harrison ha rilasciato alcune dichiarazioni su cosa dovremmo aspettarci nella seconda stagione. (Attenzione, seguono spoiler)

    “Nel finale della prima stagione c’è un nuovo tentativo per ‘rovesciare’ il potere del diavolo, ci sono delle scene che penso siano davvero ‘cool’” ha detto il protagonista di Reaper. “Nella seconda stagione vedremo Sam alle prese con un sacco di demoni e gente del sottosuolo che il mio personaggio ha fatto incavolare, tutta gente che gli darà la caccia. Sarà una stagione veramente fantastica, una via di mezzo tra Matrix e Terminator“. Nel finale della prima stagione, i demoni cercano di intrappolare Sam, che pensano essere il figlio del Diavolo: Sam e suo padre stanno per essere bruciati vivi quando Tony, dopo aver capito che anche i Demoni possono essere perdonati da Dio, si trasforma in demone e salva Sam, lasciando suo padre a bruciare da solo.

    La mamma di Sam chiede di poter vedere la tomba dove il padre di Sam è sepolto, per portargli dei fiori, ma si scopre invece che la donna, scava scava, riesuma suo marito, vivo e vegeto come non mai: anche i parenti di Sam sono demoni? Lo scopriremo soltanto nella seconda stagione!

    355

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI