Breaking Bad, in arrivo uno spinoff sull’avvocato Saul Goodman (Bob Odenkirk)?

L’avvocato Saul Goodman, interpretato da Bob Odenkirk, potrebbe essere il protagonista di uno spinoff di Breaking Bad a lui dedicato

da , il

    bb_saul_goodman1

    Breaking Bad tornerà il 15 luglio 2012 con la sua quinta e ultima stagione, ma in un’intervista ad Entertainment Weekly Vince Gilligan rivela che in realtà lo show potrebbe continuare… sottoforma di spinoff con uno dei protagonisti più noti e amati della serie, l’avvocato Saul Goodman, interpretato da Bob Odenkirk. Volete saperne di più? Leggete dopo il salto – ma attenzione ai potenziali spoiler sullo show AMC!

    Arrivato nella seconda stagione perché assunto da Walter per aiutare Badger, Bob Odenkirk e il suo avvocato Saul Goodman sono diventati ben presto centrali nella storia, tanto che sono stati usati anche per promuovere la terza e la quarta stagione tramite apposito sito web. Ebbene, al momento non c’è niente di certo, ma secondo quanto rivelato da Vince Gilligan ad EW.com, “mi piacerebbe vedere uno spinoff su Saul quando Breaking Bad sarà finito: penso che sarebbe un esperimento molto carino da fare, anche a livello di storyline: se BB ha un inizio, uno svolgimento e una fine (è la storia di un uomo che cambia da buono a cattivo, non può andare avanti per sempre), credo che uno show su Saul Goodman potrebbe avere delle buone basi, mi è sempre piaciuta l’idea di un avvocato che farebbe di tutto per non andare a processo“.

    Come dicevamo, al momento quella dell’autore è solo una riflessione, e non solo perché la seconda metà dell’ultima stagione di Breaking Bad è tutta da costruire e, narrativamente parlando, potrebbe succedere di tutto: “I telespettatori non dovrebbero tirare un sospiro di sollievo, ancora è tutto sul tavolo, chi sa dove ci porterà Breakng Bad?“. Ma anche l’attore – premesso che “Saul deve prima sopravvivere alla fine dello show” – non ha escluso a priori una sua serie, pensando magari, non è chiaro quanto scherzosamente, ad un prequel della serie con Aaron Paul e l’ex protagonista di Malcom in The Middle.

    E Gilligan non ha escluso anche la possibilità di un film, di cui nei giorni scorsi ha parlato Bryan Cranston: “Dio lo benedica per il suo entusiasmo, ma ancora non c’è niente di certo: ho imparato tempo fa che non bisogna mai dire mai, ma al momento – ha detto l’autore – sto lavorando per chiudere tutte le storyline alla fine di questi sedici episodi della quinta stagione“.