Breaking Bad, Bryan Cranston conferma: la quinta stagione sarà trasmessa in due parti

Breaking Bad, Bryan Cranston conferma: la quinta stagione sarà trasmessa in due parti

La quinta e ultima stagione di Breaking Bad sarà divisa in due parti, o almeno questo è quanto dice Bryan Cranston ad Entertainment Weekly

    breaking bad cranston

    La quinta e ultima stagione di Breaking Bad sarà divisa in due parti, o almeno questo è quanto dice Bryan Cranston ad Entertainment Weekly: ‘Sarà divisa in due parti, gireremo otto episodi, poi ci prenderemo una pausa di quattro mesi, e poi manderemo in onda il resto la settimana prossima‘, spiega l’attore. Non è chiaro quando AMC trasmetterà BB, ma secondo gli attori sentiti da EW.com è molto probabile una partenza a luglio, mentre la midseason premiere dovrebbe essere trasmessa nel 2013.

    La quinta stagione di Breaking Bad avrà 16 episodi e sarà l’ultima, come da indiscrezioni dei mesi passati la produzione comincerà a breve, mentre la messa in onda sarà spezzata in due parti così da massimizzare al massimo l’hype per la fine dello show – ma anche la possibilità di concorrere a due diverse edizioni di Emmy, Golden Globes ed eventuali. ‘La quinta stagione di Breaking Bad sarà divisa in due parti, gireremo i primi otto episodi, ci prenderemo quattro mesi di pausa, e poi il resto verrà trasmesso l’anno prossimo‘, cioè nel 2013, ha spiegato il protagonista Bryan Cranston ad EW.com.

    Per la cronaca AMC e Sony Pictures TV non confermano né smentiscono l’indiscrezione, anche se un portavoce dello studio spiega che quella anticipata da Cranston è una delle opzioni sul tavolo: di certo c’è che – dopo l’analoga esperienza in Modern Family, di cui ha diretto l’episodio che gli americani vedranno l’11 aprile – Cranston dirigerà la nona puntata di Breaking Bad 5, che a questo punto potrebbe essere la midseason premiere degli ultimi otto episodi finali.

    Per quanto riguarda la quinta stagione di Breaking Bad – attenzione agli spoiler; quelli di Vince Gilligan li abbiamo riportati qui – Cranston anticipa che la premiere della quinta stagione non vedrà salti temporali, ‘riprenderemo da dove abbiamo lasciato, dobbiamo raccogliere i pezzi della stagione passata, il casino creatosi quando è morto Gus Fring: non sarà facile come pensa Walter – anche se, come abbiamo scoperto negli anni passati, non sappiamo chi sia veramente Walter White: io stesso sto scoprendo chi sia Walter e sto cercando di venire a patti con il fatto che è sempre più oscuro. C’è un pericolo fisico per lui e per la sua famiglia, ma anche un pericolo emozionale per la sua rabbia e la sua tracotanza: la quinta stagione sarà sul male che un uomo può fare, e su quali siano le conseguenze‘.

    462