Braccialetti rossi 3, Nina muore e dona il suo cuore a Bobo

Braccialetti rossi 3, Nina muore e dona il suo cuore a Bobo

Un tragico episodio ha segnato la puntata trasmessa su Rai 1 domenica 20 novembre 2016

    Braccialetti rossi 3, Nina muore e dona il suo cuore a Bobo

    Le storie di Braccialetti rossi 3 procedono e un colpo di scena ha caratterizzato la sesta puntata della serie trasmessa domenica 20 novembre 2016: Nina è morta e il suo cuore è stato donato a Bobo (Nicolò Bertonelli). Il personaggio, interpretato da Denise Tantucci e molto amato dai fan, è uscito di scena dopo un episodio tragico e casuale. Per tentare di salvare Cris (Aurora Ruffino), colpita da un malore in acqua, la giovane ha battuto la testa su uno scoglio entrando in coma. La dottoressa Lisandri (Carlotta Natoli) ha tentato di tutto per salvarla, operandola, ma qualcosa è andato storto…

    Denise Tantucci è Nina

    Braccialetti rossi 3: la sorte infelice di Nina, che è morta tragicamente per aiutare un’amica in difficoltà, ha colpito molto i fan della serie nel corso della sesta puntata di domenica 20 novembre 2016. Immediato è arrivato il collegamento con la scomparsa di Davide avvenuta nella prima stagione della fiction, che ugualmente aveva sconvolto i telespettatori.

    Nina sta per morire

    Cos’è successo a Nina? La ragazza, ricoverata per un tumore al seno, si è spenta per un episodio casuale non legato in alcun modo alla sua malattia: gettatasi in acqua dopo essersi accorta che Cris non si sentiva bene, è stata scaraventata contro uno scoglio, battendo la testa. Portata d’urgenza in ospedale, Nina è stata operata dalla Lisandri, ma ogni tentativo per farla uscire dal coma irreversibile nel quale era caduta si è rivelato inutile. Subito i suoi famigliari sono accorsi a farle visita, ma i medici hanno dovuto riferire loro l’accaduto, mettendoli davanti ad una scelta difficile, quella relativa all’espianto degli organi. La morte di Nina però potrebbe salvare anche un altro amico in difficoltà: il suo cuore infatti verrà donato a Bobo, bisognoso di un trapianto per poter continuare a vivere.

    Il dottor Baratti (Giorgio Marchesi), del quale Nina si era invaghita, è apparso commosso e dispiaciuto dopo aver appreso la triste notizia della morte della giovane, così come tutti gli amici e i parenti della ragazza. L’emozionante ultimo saluto a Nina è stato inscenato prima a bordo piscina con Davide, poi nel cielo, con la ragazza che vola via tra le stelle.

    Nina in Braccialetti rossi 3

    Un altro straziante addio dunque ha commosso gli spettatori di Braccialetti rossi 3, con la morte di Nina che ha donato il suo cuore a Bobo dopo aver salvato anche Cris. Il personaggio con il volto di Denise Tantucci è stato uno dei più amati della serie targata Rai, e il vuoto lasciato da Nina non sarà facilmente sostituibile nel cuore dei ‘Braccialetti rossi‘.

    601

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FictionFiction italianeRai 1
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI