Boss: su Raitre la serie tv americana presentata al Roma Fiction Fest 2012 [FOTO]

Boss: su Raitre la serie tv americana presentata al Roma Fiction Fest 2012 [FOTO]

Stasera in prima visione assoluta su Rai Tre debutta Boss, la serie tv ambientata nel mondo della politica che ha riscosso un grande successo in America

    In prima visione assoluta per l’Italia debutta stasera su Rai Tre Boss, inedita serie tv americana ambientata nel mondo della politica con protagonista Kelsey Grammer, vincitore del Golden Globe 2012 come migliore attore in una serie drama per la sua straordinaria interpretazione del protagonista Tom Kane, suo primo ruolo drammatico dopo tante sitcom di successo come Wings e Frasier, in cui interpretava il ruolo dello psichiatra radiofonico Dr. Frasier Crane. Il primo episodio di questa sofisticata serie di qualità, che ha riscosso un grande successo di pubblico e critica in patria e che è stata presentata ieri al Roma Fiction Fest 2012 (dove Grammer ha incontrato il pubblico in una mastercass per raccontare l’evoluzione e la nascita della serie), è stato diretto da Gus Van Sant, che è anche produttore esecutivo insieme allo stesso Grammer.

    Inganni, corruzione, trappole, sesso e tradimenti nel gioco della politica americana: questi gli ingredienti della nuova affascinante e appassionante serie tv americana Boss – presentata come una tra le più innovative e di successo negli Stati Uniti – la cui prima stagione andrà in onda da stasera in prima visione assoluta su Rai Tre per quattro settimane ogni giovedì alle 21:05 con doppio episodio.

    La serie, realizzata a Chicago nel 2011 e trasmessa sul canale via cavo Starz che l’ha subito rinnovata per una seconda stagione attualmente in onda in America, è stata ideata da Farhad Safinia, cognato di Nancy Reagan che di politica, dunque, ne sa più di qualcosa.

    Boss ruota intorno alle vicende di Tom Kane (Kelsey Grammer), potente sindaco di Chicago e influente e carismatico personaggio politico che non ha paura di sporcarsi le mani, la cui vita viene sconvolta quando i medici gli diagnosticano una grave e rara malattia degenerativa neurologica, la Demenza da corpi di Lewy, strettamente correlata all’Alzhaimer e al Parkinson. Kane, però, è determinato a continuare la sua carriera politica e decide così di tenere riservata la terribile notizia e di non rivelare a nessuno, neanche ai più stretti famigliari, il suo stato di salute, eccezion fatta, ovviamente, per il suo medico personale, la dottoressa Ella Harris (Karen Aldridge).

    Di Tom apprezzo il fatto che sia un vero combattente – ha dichiarato Grammer –. È uno che non si ferma davanti a niente, non si lascia intimidire. Questa è una delle sue grandi qualità. Questo ruolo probabilmente è il più brillante che abbia mai recitato in tutta la mia carriera.

    Kane, come detto, è un politico determinato pronto a tutto e non esiterà a usare tutti i mezzi a sua disposizione per raggiungere il suo obiettivo durante la campagna per l’elezione a governatore dell’Illinois. Ma come tutti i ‘boss’ dovrà guardarsi anche le spalle, perché sono in tanti a tramare contro di lui.

    Tra gli altri personaggi della serie ci sono Meredith (Connie Nielsen), la moglie di Kane; Ezra Stone (Martin Donovan), il capo dello staff; Kitty O’Neill (Kathleen Robertson), assistente e segretaria del sindaco; e Emma (Hannah Ware), la figlia ripudiata a cui Kane sarà poi costretto a rivelare il suo segreto.

    553

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI