Bonolis: “Avrei rifatto Sanremo”. E per Mediaset niente contro-festival

Bonolis: “Avrei rifatto Sanremo”. E per Mediaset niente contro-festival

Paolo Bonolis ha dichiarato, durante la conferenza stampa con la quale è stato ufficializzato il suo contratto con Mediaset fino al 2011, che avrebbe rifatto il Festival di Sanremo se solo glielo avessero chiesto

    Paolo Bonolis al Festival di Sanremo 2009

    Un dubbio ci assale: Paolo Bonolis ci fa o ci è? Al termine del Festival di Sanremo 2009 ha dichiarato Urbi et Orbi che non avrebbe concesso il bis; ora afferma che se la Rai gli avesse chiesto di condurre la 60ma edizione lo avrebbe fatto. Capricci da star volubile?

    Facciamo un passo indietro: si è appena conclusa la conferenza stampa con la quale Paolo Bonolis e Mediaset hanno annunciato al mondo il loro ritrovato idillio che durerà (salvo intoppi, leggi flop) fino al 31 dicembre 2011. Toneranno così su Canale 5 vecchi programmi, come Chi Ha Incastrato Peter Pan? e Il Senso della Vita, e nuovi progetti, tra cui uno con Maria De Filippi che però non si opporrà alla 60ma edizione del Festival di Sanremo, quella del 2010.

    Già, Sanremo! Stando a quanto riportato da Il Messaggero, Paolo Bonolis sarebbe rammaricato della mancata richiesta di bis da parte dei vertici Rai, dopo la trionfale edizione del 2009. “Se me lo avessero chiesto avrei rifatto il festival di Sanremo” ha dichiarato Bonolis in conferenza, mostrandosi anche piuttosto amareggiato per lo scarso calore dimostratogli dalla Rai al termine di un’edizione record, ben più rosea sul piano dell’Auditel delle migliori previsioni. Bonolis dice di non aver ricevuto neanche una telefonata di ringraziamento dai vertici di Viale Mazzini al termine della sua titanica impresa. “Ma forse non c’è neppure troppo da meravigliarsi visto il periodo che ha vissuto l’azienda“, ha detto comprensivo Bonolis che ha aggiunto di essere stato alla festa di addio di Fabrizio Del Noce e non c’era né il presidente né nessun direttore. Come a dire che a febbraio Del Noce aveva ormai ‘un piede nella fossa’ (dirigenzialmente parlando) e i suoi ‘amati’ artisti non sono stati presi adeguatamente in considerazione.

    Ma il punto non è questo: Fabrizio Del Noce ha più volte dichiarato, a Festival ancora in corso, che era pronto ad affidare il difficile palco dell’Ariston a Bonolis praticamente vita natural durante.

    Ma Bonolis prima prese cautamente tempo, poi rifiutò con una motivazione anche autorialmente plausibile: non sarebbe riuscito a fare qualcosa di molto diverso in un solo anno. E visto che a lui piacciono le novità, come dichiarato anche oggi in conferenza stampa, ha preferito evitare il rischio di un Festival-fotocopia, peraltro piuttosto alto. Chapeau!

    Ma ora Bonolis sembra essersi rimangiato tutto: sembra far intendere che alla base del suo rifiuto ci sarebbe stata la scarsa considerazione mostratagli da Viale Mazzini. Ma specifica pure che non è per questo che ha deciso di tornare a Mediaset. Insomma, ci auguriamo che ci sia stato qualche fraintendimento in conferenza stampa, altrimenti Bonolis rischia di passare per la ‘diva’ capricciosa e vendicativa, oltre che ‘leggermente’ contraddittoria.

    588

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI