Bones, la settima stagione avrà meno episodi (o meno Emily Deschanel)

Hart Hanson si dice certo che Bones avrà una settima stagione, ma vista la gravidanza di Emily Deschanel ci potrebbero essere meno episodi complessivi, o qualche episodio senza la protagonista

da , il

    emily deschanel hart hanson david boreanaz bones show

    Dopo “l’allarme” lanciato da Deadline sul futuro di Bones, in una conferenza stampa svoltasi lunedì Hart Hanson si è detto “fiducioso che lo show verrà rinnovato per una settima stagione“, anche se probabilmente questa sarà più corta rispetto alle precedenti visto che l’intenzione del creatore è quella di stoppare la produzione se non troverà un modo di girare la serie senza Emily Deschanel, che ha recentemente annunciato di essere incinta.

    Nonostante le difficoltà nelle trattative Bones sarà rinnovato per una settima stagione, che però potrebbe avere solo 16 o 18 episodi: ad anticiparlo è stato Hart Hanson durante una conferenza stampa tenutasi lunedì, quando il creatore di Bones si è detto “molto fiducioso sul fatto che si arriverà ad un accordo” tra Fox e 20th TV, attualmente in trattative per il rinnovo dello show.

    Se ci sarà, Bones 7 avrà meno episodi, o comunque alcuni senza la presenza della protagonista Emily Deschanel: “La settima stagione sarà accorciata – ha detto Hanson – stiamo cercando di capire cosa fare con lo show quando Emily arriverà al nono mese, se fare uno show senza di lei, se chiudere la produzione e programmare solo 16-18 episodi, o se fare alcuni episodi senza di lei: abbiamo avuto qualche discussione con lo studio, ma sarà il network ad influire sulla decisione“.

    E pensare che, se le trattative non fossero durate così a lungo e Bones avesse avuto un rinnovo con largo anticipo, probabilmente non ci sarebbero stati problemi di sorta: “Se avessimo avuto abbastanza sceneggiature da parte, avremmo prolungato un po’ la produzione, e saremmo andati in pausa durante la gravidanza di Emily. Ma non abbiamo sceneggiature, perché non ci hanno rinnovati“, la constatazione di Hanson.

    Il creatore ha comunque aggiunto che “le due parti stanno discutendo serratamente” aggiungendo di non essere preoccupato visto nel 2009 il rinnovo non arrivò prima di una settimana dalla presentazione degli upfronts. “Credo che oggi il rinnovo potrebbe arrivare ogni momento tra qui ed il 15 maggio“, ha detto Hanson, secondo cui parte della difficoltà nelle trattative sta anche nella durata della prossima stagione, visto che il numero di episodi influisce sulle potenzialità di vendita a terze parti.