Bones, la sesta stagione da stasera su Rete 4 in prima visione

La sesta stagione di Bones inedita in Italia debutta questa sera alle 21

da , il

    La sesta stagione di Bones inedita in Italia debutta questa sera alle 21.30 su Rete 4, con una new entry che non farà impazzire i fan di Booth e Bones (che secondo Tgcom avranno un feeling crescente…ma mi sa che qualcuno ha smesso di guardare lo show tempo fa!), ma anche tanti casi nuovi (come quello nel mondo di Jersey Shore, il reality tamarro)…o antichi, vedasi le indagini sul ritrovamento di una nave di schiavi di 150 anni or sono!

    La scorsa stagione Booth (David Boreanaz) e Bones (Emily Deschanel) si erano separati, lui era andato in Afghanistan, lei (insieme a Daisy/Carla Gallo) alle isole Maluku per ricerche antropologiche; il team si è quindi sciolto, c’è chi ne ha approfittato per andare in viaggio di nozze (Hodgins/T. J. Thyne e Angela/Michaela Conlin; lei, peraltro, tornerà con una sorpresa), e chi (Sweets/John Francis Daley) ha passato questi mesi immerso nell’autocommiserazione. Sarà Caroline Julian (Patricia Belcher), a sette mesi dagli eventi del season finale della quinta stagione, a richiamare tutto il team al Jeffersonian per salvare la carriera di Cam (Tamara Taylor), impegnata con un caso che coinvolge una giovane vittima cui non sa dare un’identità per l’inefficienza del nuovo staff.

    Ed è qui che arriva la sgradita sorpresa che ci terremo per non si sa quanto, nella sesta stagione di Bones gli autori hanno deciso che Booth deve avere un nuovo interesse amoroso: trattasi di Hannah Burley (Katheryn Winnick), giornalista embedded dell’esercito conosciuta da Booth nel suo periodo militare. Quella tra i due sarà una relazione importante che farà riflettere Brennan, consapevole che forse il suo rifiuto – visto nel centesimo episodio – è stato uno sbaglio. Puntata importante, in tal senso, sarà la nona, narrata – a nostro avviso in maniera piuttosto confusa – dal punto di vista di Brennan, che si identificherà nella vittima di un omicidio stranamente simile a lei; Bones sarà impegnata in prima persona nel caso, e grazie al guardiano del turno di notte del Jeffersonian (la guest star Enrico Colantoni) capirà l’importanza del saper cogliere al volo le occasioni.

    Oltre a farci la conoscenza di Hannah – che porterà un pizzico di novità nelle relazioni tra i vari personaggi (anche se Booth e Brennan in alcune puntate sembreranno completamente estranei) – la serie seguirà anche il suo filone procedurale, con vari casi più o meno azzeccati. Da non perdere la puntata (è la terza) dedicata a Jersey Shore, quando scopriremo che Bones è un’appassionata del reality di MTV che – credendo sia un documentario – usa per studiare il comportamento dei guido (gli italoamericani tamarri, ndr). Nella quarta puntata invece scopriremo che Brennan non crede che chi spiega la scienza ai bambini sia un vero scienziato: toccherà a The Science Dude, aka il professor Bunsen Jude, autore di un programma per bambini, smentire questa convinzione, e riuscirà a mostrarsi all’altezza del Jeffersonian, Brennan dovrà pagare pegno partecipando alla sua trasmissione.

    Nell’undicesimo episodio ritroveremo Heather Taffet aka “The Gravedigger” (Deirdre Lovejoy) il cui processo…beh, non andrà come deve andare; in questa puntata scopriremo anche l’esistenza di un letale cecchino professionista, che tenterà di far ricadere la colpa su Max (Ryan O’Neal), il padre di Brennan. Il killer – interpretato da Arnold Vosloo – avrà una connessione con Booth, e da qui alla fine della stagione potrebbe mettere in pericolo la vita di uno dei membri del team.

    Questo, in breve, quello che ci aspetta dalla sesta stagione di Bones, che quest’anno è stata spostata al giovedì dopo American Idol; oltre a guadagnare qualche telespettatore, lo show potrebbe ottenere anche uno spinoff, cui lavorerà sempre Hart Hanson basandosi sulla serie di libri The Locator scritta da Richard Greener.

    The Finder, questo il titolo di lavorazione del nuovo show, avrà come protagonista un personaggio che verrà introdotto in primavera: trattasi di Geoff Stults nel ruolo di Walter Sherman, che sarà un personaggio eccentrico, ribelle e solitario, che trova sempre ciò che cerca e che conoscerà Booth (ma i due non andranno d’accordo, mentre con Brennan ci sarà del feeling) perché ha servito con lui in Iraq. Nello spinoff – ma non è chiaro se anche in Bones – vedremo anche Michael Clarke Duncan (Il miglio verde) aka Leo, il partner di Walter, un cowboy all’apparenza duro con una vena da filosofo, e Saffron Burrows che apparirà nel ruolo di proprietaria di un bar che sa pilotare un elicottero e una barca…