Bones 6, Stephen Nathan spiega il season finale e parla della settima stagione

Bones 6, Stephen Nathan spiega il season finale e parla della settima stagione

Bones 6, Stephen Nathan spiega il season finale e parla della settima stagione

    Se non avete visto il season finale di Bones evitate il post che segue come la peste, visto che contiene anticipazioni assolutamente killer sulla sesta stagione della serie con Emily Deschanel e David Boreanaz, e soprattutto sul season finale che ha lasciato i fan americani a bocca aperta. Se invece anche voi siete con la mascella slogata…potete proseguire!

    Nel season finale della sesta stagione di Bones scopriamo che la protagonista è incinta…di Booth! I due hanno finalmente ‘consumato’ nella puntata che ha visto la morte di Vincent (Ryan Cartwright) ucciso dal grande cattivo stagionale (il cecchino interpretato da Arnold Vosloo), e in un’intervista ad EW Stephen Nathan conferma che quanto abbiamo visto e sentito non è un sogno. “Abbiamo cominciato a pensare ad una gravidanza di Bones anche prima di sapere che Emily fosse veramente incinta, dovevamo mettere insieme Booth e Brennan evitando la maledizione Moonlighting“, spiega il producer, aggiungendo che anche per questo è stato deciso di saltare a pié pari tutta la fase ‘pucciosa’ della relazione.

    Booth e Brennan – spiega Nathan – non si sono mai trovati d’accordo su niente – eccetto che su loro due – per sei anni, una cosa che andrà avanti visto che i due reagiranno e gestiranno in modo diverso la gravidanza e il prosieguo delle loro vite. Booth è il tipo da matrimonio, Brennan non lo è: non sto escludendo un matrimonio, ma non se ne parlerà e questa cosa non sarà risolta nel season premiere. Prima c’è da capire dove andranno a vivere, come cresceranno il bambino, come continueranno a catturare assassini una volta che il bambino sarà nato. Speriamo di aver trovato un modo di portare avanti quello che tutti amano di Bones, aggiungendo ulteriori complicazioni visto che queste due persone ora devono stare insieme“.

    Nella settima stagione di Bones vedremo un salto temporale (già avvenuto tra la puntata di due settimane fa e quella dell’altro ieri, circa un mese; tra sesta e settima stagione dovrebbero invece passare circa due mesi), e anche per questo non è chiaro se il concepimento sia avvenuto la notte dell’omicidio di Vincent o più tardi.

    Per chi si lamenta che tra i due non abbiamo visto mezza scena d’amore, Nathan ribadisce di aspettare la settima stagione, quando vedremo che “la coppia formata da Booth e Brennan non sarà niente di quello che vi aspettate“.

    Lo show comunque continuerà ad essere quello che è sempre stato (Nathan ha spiegato che non diventerà Parenthood o comunque uno show sull’avere bambini), “ci saranno ancora omicidi e assassini da catturare, ma continueremo ad esaminare le vite dei protagonisti e la progressione delle loro relazioni. Conosciamo questi personaggi da sei anni, li abbiamo visti crescere, e sono arrivati ad un’età in cui la gente si sposa e fa figli“, ha detto Nathan.

    Lo storyline – per la cronaca – è stata pienamente condiviso da FOX, ma anche dai due protagonisti, “molto felici di poter fare un passo avanti come attori e nello sviluppo dei loro personaggi“, ha aggiunto il producer, specificando che se anche la gravidanza della Deschanel verrà inserita nello show, in Bones 7 ci sarà comunque spazio per Geoff Stults, protagonista dello spinoff The Finder: “Emily avrà il suo bambino e prenderà un po’ di tempo per godersi questo momento, come dovrebbe essere, ma dobbiamo ancora decidere per quanto mancherà e quindi per quanti episodi Walter Sherman sostituirà Brennan“, ha detto Nathan.

    Nota: l’intervista sopra riportata è un mix di due diverse interviste che Nathan ha rilasciato ad EW.com e TVLine: se volete leggere gli integrali, in italiano, vi rimandiamo al sito di iBones (12).

    683