Bob Torrent, Maccio Capatonda arriva su Infinity con una nuova web series

Bob Torrent, Maccio Capatonda arriva su Infinity con una nuova web series

Bob Torrent, Maccio Capatonda arriva su Infinity con una nuova web series

da in Personaggi Tv, Serie Tv, Web, Maccio Capatonda
Ultimo aggiornamento:

    Bob Torrent, Maccio Capatonda arriva su Infinity con una nuova web series. La notizia arriva da Il Giornale, secondo cui il comico e web star sarà co-protagonista e regista di questo mini-progetto composto di dieci puntate da tre minuti l’una. Il debutto dello show è previsto per il 27 marzo 2015: così la piattaforma streaming di Mediaset si prepara allo sbarco in Italia di Netflix, che dovrebbe arrivare nel nostro Paese – seppure con un catalogo più limitato rispetto a quello americano – a fine anno.

    Una parodia sul mondo del cinema – dove Maccio Capatonda ha riscosso successo grazie al suo Italiano Medio – con tra l’altro una stagista sessantenne: arriva su Infinity Bob Torrent, mini web serie scritta e interpretata (come guest star) da Maccio Capatonda composta di dieci puntate da tre minuti l’una che ironizzeranno sul dorato mondo del cinema, ‘minacciato’ dalla pirateria online. Secondo Il giornale, i primi tre episodi di Bob Torrent saranno visibili a tutti, per vedere i restanti sette sarà invece obbligatorio sottoscrivere un abbonamento con Infinity.

    Bob Torrent vedrà protagonista un produttore cinematografico fallito (ma anche perfido) che decide di vendicarsi di chi scarica illegalmente producendo nei fatiscenti studios della TorrentProduction film e serie tv di bassissima qualità che spaccia per grandi capolavori di Hollywood o serie tv cult: a farne le spese saranno ovviamente gli utenti, e in particolare due ragazzi che nei dieci episodi scopriranno gli svantaggi della pirateria.

    Ad aiutarlo nelle sue imprese un team di collaboratori imbranati e divertenti: l’assistente Licio Chiss me (interpretato da Herbert Ballerina), la stagista Assunta May (mettete una i al posto della y e tutto sarà più chiaro), la segretaria Silvia Pelvica, il responsabile IT Giobbe e il magazziniere Pino detto Abete(interpretato da Ivo Avido). Maccio non si limiterà solo alla regia, ma in alcune puntate irromperà sulla scena con divertenti e surreali cameo.

    Bob Torrent coniugherà quindi le tre grandi passioni di Capatonda – vero nome Marcello Macchia – ossia internet, la tv e il cinema: dopo aver cominciato come ‘spalla’ della Gialappa’s, l’attore e comico ha ottenuto molta della sua popolarità anche grazie al web e a Mario, fiction di MTV in cui interpreta un giornalista televisivo alle prese con situazioni surreali. Era stato proprio lo stesso comico, tre anni fa intervistato da Panorama, a sottolineare di essere ‘un grande appassionato di serie televisive, sia generaliste sia fruibili su Internet‘, sottolineando come ‘La tv non può assolutamente fare a meno del web. Quasi tutte le trasmissioni hanno un sito web nel quale riversano i loro prodotti rendendoli così accessibili sempre. Ed è proprio questa la richiesta del popolo del web: vuole fruire di un prodotto quando vuole, con la certezza di trovarlo sempre a disposizione‘. E chissà che prima o poi Bob Torrent non arrivi anche in tv…

    545

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Personaggi TvSerie TvWebMaccio Capatonda Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25/03/2015 16:04
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI