Blue Mountain State cancellata da Spike TV alla fine della terza stagione

Blue Mountain State cancellata da Spike TV alla fine della terza stagione
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Spike TV ha cancellato Blue Mountain State, comedy sportiva arrivata alla terza stagione che, con un discreto successo, ha portato sul piccolo schermo l’umorismo ‘scemo’ à la American Pie: secondo il sito Zap2It i tagli sarebbero imputabili al crollo del pubblico (in alcuni episodi BMS 3 è stato visto da poco più di mezzo milione di telespettatori), ma non è escluso che dietro l’addio ci sia la decisione di Lionsgate di puntare i suoi soldi su altri progetti.

Blue Mountain State – creata da Eric Falconer e Chris Romano – racconta l’arrivo di Alex Moran (Darin Brooks) nel fittizio college che dà il nome alla serie e che ha una rinomata squadra di football, The Goats, allenata dal coach Marty Daniels (Ed Marinaro, ex stella della National Football League), in cui Alex ha il ruolo di quarterback di riserva. Ben presto il protagonista si dimostrerà subito ben più interessato alle ragazze che allo studio e allo sport, rendendo fede alla descrizione dello show, che promette di parlare di college, donne, sesso, feste, alcool, football, il tutto condito da stupidità e volgarità a vagonate. Tra i protagonisti anche la moglie del coach (Denise Richards) e gli studenti Thad (Alan Ritchson), il capitano della squadra, e Sammy (lo stesso Romano), mascotte dei The Goats.

Dopo una buona prima stagione e una seconda stagione in crescita (lo show aveva ottenuto il più 33% rispetto all’anno precedente nella fascia uomini 18-34, più 50% nella fascia uomini 18-24 e il più 14% nella fascia 18-49), la terza stagione di Blue Mountain State ha avuto risultati altalenanti, con alcuni episodi che hanno avuto ascolti di poco superiori ai 600.000 telespettatori e un rating nella fascia 18-49 dello 0.3.

Il season finale non lasciava presagire una cancellazione così brusca, ma Spike TV – interessata a dedicarsi ai reality – ha deciso di cancellare BMS, mentre Lionsgate ha provato a vendere il progetto ad altri senza riuscirci. La tesi del calo degli ascolti all’origine della cancellazione è stata smentita da Falconer, co-creatore dello show che ha twittato che ‘Blue Mountain State non è stata cancellata per bassi ascolti – anche perché la terza stagione ha avuto ascolti superiori del 20% nelle fasce demografiche maschili rispetto alla seconda stagione – ci sono stati problemi di budget‘.

Sempre su Twitter Ritchson si è detto ‘triste per i fan di BMS, grazie a tutti (fans, cast e crew) per l’amore e il supporto, interpretare Thad è stato un sogno che s’avvera, vi sono grato‘ mentre Brooks ha condiviso ‘un GROSSO grazie a tutti quelli che hanno reso possibile questo show. Vi amo tutti, ragazzi‘.

463

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mer 22/02/2012 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici