Blindspot 2: svelata la talpa, spoiler sulla seconda parte di stagione

Blindspot 2: svelata la talpa, spoiler sulla seconda parte di stagione

La serie televisiva di NBC dopo l’episodio 2x09 è in pausa fino a gennaio, dopo aver rivelato al pubblico chi fosse l’infiltrato di Sandstorm.

    Dopo aver svelato la talpa, il produttore esecutivo di Blindspot 2, Martin Gero ha rilasciato delle anticipazioni e spoiler sulla seconda parte della stagione, che tornerà in onda il 4 gennaio. La puntata 2×09 di Blindspot ha svelato l’identità della talpa introdotta nell’FBI da Sandstorm, organizzazione dietro anche alla cancellazione della memoria di Jane (Jamie Alexander) e che ha progettato una grande impresa contro l’FBI.

    Blindspot è andato in onda con la puntata 2×09 ed ora è in pausa fino a gennaio, dato che il prossimo episodio tornerà sui piccoli schermi il 4 gennaio. Però, intervistato da Entertainment Weekly Martin Gero, produttore esecutivo di Blindspot ha rilasciato delle dichiarazioni su cosa dobbiamo aspettarci e sulle anticipazioni sulla seconda parte della 2 stagione di Blindspot, che sarà molto importante per degli avvenimenti accaduti nell’ultima puntata, lanciando anche qualche spoiler sulla seconda metà di stagione.

    Shepherd e Sandstorm hanno capito che Jane era dalla parte dell’FBI, quindi parte della loro missione è fallita. La cancellazione della memoria della figlia adottiva del capo di Sandstorm non è servita, anzi ha tolto una risorsa importante all’organizzazione, dato che Jane è schierata dalla parte dell’FBI. Però, la scoperta del tradimento della protagonista di Blindspot arriva dalla famosa talpa infiltrata nell’FBI, talpa di cui si parla sin dalla prima stagione. La persona in questione è il Dottor Borden, psicocologo e interesse amoroso di Patterson. Grazie ad un flashback abbiamo capito quale fosse il suo coinvolgimento in Sandstorm. Borden nel 2013 lavorava con Medici Senza Frontiere in Afghanistan, e ha conosciuto Jane quando ha deciso di proteggerla quando il governo americano cercava di uccidere la squadra Orion. In seguito gli Stati Uniti hanno bombardato il suo villaggio, per cercare di uccidere Jane, ma hanno assassinato la moglie di Borden, che si è in seguito unito a Sandstorm per vendicarsi.
    Gli indizi che fosse proprio Borden ad essere la talpa si trovavano nelle puntate, ad esempio nella prima stagione, oltre a Jane, era proprio lo psicologo il nuovo arrivato, che si presenta nelle prime puntate a Kurt Weller.

    Ma cosa farà ora Sandstorm? Il produttore esecutivo Martin Gero ha spiegato, aggiungendo anche qualche spoiler sulla seconda parte di Blindspot 2: ‘Adesso Sandstorm si è dato alla macchia, tacciono, loro hanno adattato quelli che erano i piani per la Fase 2. Per noi si tratta di una folle corsa nella seconda metà della stagione cercando di capire in cosa consiste la Fase 2, cercando di sfruttare l’unico pezzo che sappiamo avere un qualche collegamento con Weller e cosa possiamo apprendere da ciò.’
    Sempre sulla famosa e pericolosa Fase 2 di Sandstorm sempre Gero ha aggiunto: ‘Vedremo cos’è la Fase 2, quello che è l’obbiettivo di questi tatuaggi. La maggior parte delle grandi questioni della serie troveranno una qualche risposta nei prossimi 13 episodi.

    È istituito per essere in bel giro sulle montagne russe e credo che sarà molto, molto soddisfacente con un colpo di scena alla fine che spero nessuno si aspetti.’

    Shepherd, allora, consapevole che Jane stava per tradirli, ha chiesto a Roman di ucciderla. Il fratello della protagonista, però, si è ribellato alla madre e quando hanno capito che avrebbe ucciso entrambi, sono scappati sparandole.
 Jane, però, quando ha capito che Roman non avrebbe mai collaborato con l’FBI gli ha iniettato la droga per la cancellazione della memoria, per ricominciare tutto da capo.
    Il produttore esecutivo di Blindspot, sulla relazione tra Roman e Jane, ha dichiarato: ‘Roman e Jane sono due persone molto diverse. Quando Jane si rende conto che Roman è una causa persa, nel senso che non lavorerà mai con l’FBI, non sarà mai in grado di fidarsi nuovamente di lei, Jane prende una decisione molto coraggiosa nel cancellare anche la sua di memoria, che è un tale cerchio completo dall’inizio della serie quando lei era infuriata con coloro che le avevano fatto ciò mentre ora si sente grata.’
    Il rapporto tra i due fratelli sarà esplorato maggiormente nella seconda metà di Blindspot 2, anche grazie a dei flashback: ‘Saranno una risorsa preziosa per noi. Non vi dirò in che modo andrà, ma una delle discussioni più grandi nel prossimo paio di episodi è se dire a Roman la verità oppure no circa cosa gli è successo.’

    Infine, Patterson grazie alla sua intuitività ed intelligenza ha capito che Borden fosse la talpa e ha deciso di raggiungerlo a casa sua per arrestarlo. Tra i due è iniziato un inseguimento, culminato con uno sparo, ma di preciso non si sa ancora chi dei due sia stato colpito.
    Martin Gero, sullo scontro tra Patterson e Borden ha dichiarato: ‘E’ sicuro dire che uno di loro è stato colpito, ma Patterson probabilmente sopravvivrà. Questa cosa la scuoterà sul serio. Abbiamo visto lo scorso anno che non è molto brava a trattare con certe cose. Dovesse sopravvivere, questo è un qualcosa con cui dovrà lottare.’

    Pare comunque che Borden fosse stato scelto per essere la talpa sin dall’inizio, dato che era appunto l’altro nuovo arrivato all’FBI nelle prime puntate di Blindspot: ‘Egli era l’altro nuovo arrivato nella serie che fa la conoscenza di Weller e Mayfair nella scena d’apertura, poi convince Jane a non lasciare l’FBI, dice a Weller di aprirsi circa Taylor Show così che Jane ottenesse delle informazioni. Quindi se guardiamo indietro si capisce che questo ragazzo ha contribuito alla missione di Jane per Sandstorm fin dall’inizio.’

    Ricordiamo che la seconda parte di Blindspot 2 tornerà in onda su NBC il 4 gennaio.

    1019

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Serie TvSerie TV Americane
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI