Bill O’Reilly licenziato da Fox News, il conduttore accusato di molestie

Il popolare conduttore americano, Bill O'Reilly, è stato licenziato da Fox News: dall'11 aprile 2017 la sua trasmissione, The O'Reilly Factor, non va più in onda in seguito all'inchiesta del New York Times che lo ha accusato di molestie sessuali e di aver pagato circa 13milioni di dollari alle sue vittime risolvendo il tutto attraverso accordi extra-giudiziari. Lo showman americano era fortemente sostenuto da Donald Trump che si era espresso a suo favore credendolo innocente.

da , il

    Bill O’Reilly licenziato da Fox News, il conduttore accusato di molestie

    Il conduttore Bill O’Reilly è stato licenziato da Fox News dopo essere stato accusato di molestie sessuali. Il volto della tv di Murdoch, noto per il suo show – The O’Reilly Factor – è stato sollevato dall’incarico dopo gli scandali portati alla luce dal New York Times che ha raccontato di 13 milioni di dollari versati a cinque signore per archiviare le accuse a suo carico. Anche l’attuale presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump si era schierato negli ultimi giorni a favore di O’Reilly .

    Dall’11 aprile 2017 The O’Reilly Factor non va in onda perché il conduttore Bill O’Reilly è stato licenziato da Fox News: a comunicarlo in modo ufficiale una nota della 21st Century Fox che sottolinea come la decisione sia stata presa in modo consensuale. Dopo le accuse di molestie messe in luce da un’inchiesta del New York Times – che ha raccontato l’esborso di ben 13 milioni di dollari nel corso degli anni da parte del popolare showman per chiudere con accordi extra giudiziali le denunce presentate contro di lui – moltissimi sponsor avevano deciso di interrompere le collaborazioni con il programma condotto da Bill O’Reilly incrementando, così, le pressioni sul network televisivo.

    Bill O’Reilly difeso da Donald Trump: ‘Non credo che abbia fatto qualcosa di sbagliato’

    Bill O’Reilly, ex volto di Fox News, dopo le accuse rivoltegli dal New York Times è stato difeso anche dal presidente degli Stati Uniti. In merito, infatti, Donald Trump – molto attivo dal punto di vista televisivo – si era espresso manifestando solidarietà nei confronti del presentatore – molto amato dal pubblico conservatore americano – credendo impossibile che Bill potesse aver fatto qualcosa di sbagliato.

    Rupert Murdoch costretto a licenziare Bill O’Reilly

    Nonostante il forte legame con Trump, Rupert Murdoch si è visto costretto a licenziare Bill O’Reilly da Fox News: si dice, però, che abbia tentato di ‘salvarlo’ sia per gli ascolti stellari che garantiva, che per la paura di dimostrare debolezza agli occhi dei rivali liberali. Alla fine, però, Murdoch si è visto costretto a procedere, anche in seguito alle richieste dei figli che pare stiano puntando a rendere il network televisivo più moderno. Negli ultimi giorni Bill O’Reilly è stato sostituito da Tucker Carlson, anch’egli esponente del partito conservatore.