Bianco e Nero, Flavio Briatore contro Luisella Costamagna: la lite in diretta

Durante il talk show di La7 sono volate parole grosse, provocate dalla discussione sulla Flat Tax e sulla situazione occupazionale italiana

da , il

    Bianco e Nero, Flavio Briatore contro Luisella Costamagna: la lite in diretta

    A Bianco e Nero, Flavio Briatore si è scagliato contro Luisella Costamagna, scatenando una lite in diretta nel talk show di La7 condotto da Luca Telese. Nella puntata di domenica 12 marzo 2017 si è dato spazio alla discussione sulla recente approvazione della Flat Tax, la tassa forfetaria di 100mila euro l’anno che sarà applicata ai redditi dei ricchi stranieri che sceglieranno di prendere la residenza in Italia. Briatore si è detto entusiasta del nuovo provvedimento fiscale, ma ha incontrato la resistenza della giornalista e conduttrice televisiva Costamagna. Tra i due sono volati insulti più o meno velati.

    Nello studio di Bianco e Nero, Flavio Briatore e Luisella Costamagna hanno, infatti, dato vita a una lite in diretta dai toni decisamente esplosivi. Intervistato per la sua competenza in campo imprenditoriale, Briatore ha dato il suo parere sull’introduzione della Flat Tax, l’imposta che tasserà di 100mila euro l’anno i tesoretti stranieri di coloro che sceglieranno l’Italia come luogo di residenza. L’esempio inglese ha dimostrato l’efficacia del sistema, sostiene Briatore, e molti dei ricchi britannici potrebbero essere in questo modo attratti, andando a importare ricchezze, posti di lavoro e, in sostanza, ‘immigrazione di lusso’.

    A contrapporsi al ragionamento di Flavio Briatore interviene Luisella Costamagna, che parte sottolineando come l’opinione dell’imprenditore sia già messa in dubbio dalle ‘molte ombre’ che aleggiano sulla sua carriera e dal fatto che lui stesso è residente all’estero per ragioni economiche. La giornalista si chiede quindi se Briatore rientrerà da residente in Italia grazie alla Flat Tax, che per altro reputa anti-costituzionale e ingiusta. La Costamagna insiste sul passato giudiziario dell’intervistato, citando la recente indagine per evasione fiscale, mettendo in dubbio la sua obiettività di opinionista economico e scatenando la sua indignata replica.

    Flavio Briatore esordisce dicendo che la vicenda dello yacht è ancora tutta da verificare e aggiunge che la sua competenza in materia deriva essenzialmente dalla mole di posti di lavoro per italiani che in prima persona ha creato nel mondo – tra l’Inghilterra, Monte Carlo, il Kenya e Dubai – nel corso della sua carriera imprenditoriale. A Luisella Costamagna si rivolge chiedendo quanti posti di lavoro abbia creato e dicendo: ‘Se a lei il mio lavoro non sta bene, sta bene alle 2500 persone che a fine mese sono contente’, invitandola poi poco gentilmente ad andarsene se contrariata dalle sue testimonianze.