Biagio Antonacci su Rai 1: Canzone è Sole Cuore Amore in concerto

Biagio Antonacci su Rai 1: Canzone è Sole Cuore Amore in concerto

Biagio Antonacci su Rai 1 per Canzone: il programma tv musicale che racconta i cantanti del momento, in seconda serata

da in Personaggi Tv, Programmi TV, Rai, Rai 1, Recensioni, Bibi Ballandi
Ultimo aggiornamento:

    Se avete visto e sentito Biagio Antonacci su Rai 1 a Canzone, nello speciale A spasso con Biagio ieri sera 29 ottobre 2014, avete già capito di cosa stiamo parlando. Un Biagio nazionale inedito, quello a cui abbiamo assistito: non solo le apprezzate performance da cantautore, anche insieme a Laura Pausini sul palco di San Siro, ma anche l’uomo in carriera che parla dei suoi figli Paolo e Giovanni. Insomma, la Canzone da un lato (le luci, il palco, gli artisti amici), il racconto di un uomo dall’altro. Quasi che una delle due parti volesse dissociarsi dall’altra. Almeno in tv.

    La sensazione che si ha dopo aver guardato Canzone, lo speciale dedicato a Biagio Antonacci, è che la parte ritratto e monografia realizzata in prima persona dal cantautore milanese, sul piccolo schermo sappia di stucco. Siamo sicuri che a cavallo tra la prima e la seconda serata, il pubblico (quale pubblico?) abbia voglia di sentire la retorica su figli, la passione per la musica e il buon senso? Sembra che Rai 1 non voglia credere alla possibilità di attrarre un pubblico giovane, invece altrove tipico per la seconda serata.

    Infine, se la confezione pensata da Bibi Ballandi convince per la qualità delle immagini e per la parte spettacolare relativa al concerto, d’altro canto sembra di assistere a due programmi in uno, non troppo amalgamati tra loro. La sensazione che abbiamo è che ci sia poco legame tra l’artista che si racconta da uomo e le canzoni che vediamo subito dopo sul palco. Bellissime.

    Un legame, invece, che ritroviamo tutte le sere a Sky Uno, quando Tiziano Ferro con un tempo ridotto a disposizione, se ci pensiamo, introduce con parole di continuità i suoi video storici e nuovi, in piena attualità discografica. Insomma, probabilmente per Canzone la musica è (solo) musica e non può essere invece una metafora per raccontare il cantante.

    E’ pur sempre Biagio Antonacci che sulla banalità non ha dubbi:

    «Alcuni giornalisti mi hanno sempre ritenuto un cantautore che sa parlar d’amore. E forse basta. Invece io, negli anni, ho dimostrato forse che parlando di sentimenti e parlando di cose che arrivano da qua (indica il cuore ndr) si fa star bene innanzitutto la gente».

    Intanto, il quarto appuntamento con la seconda serata dedita alla Canzone, mentre Emozioni su Rai 2 ha un nuovo conduttore e il format Due è (del tutto?) sparito dalla circolazione sulla seconda rete pubblica, ha comunque appassionato, registrando quasi 1 milione e mezzo di telespettatori e il 7.46% di share. Mentre vedremo come se la caverà Emma (ormai non più Marrone, come vuole lei stessa) protagonista della puntata del programma in onda domenica 2 novembre.

    Insomma, con questi presupposti da un lato spettacolari, dall’altro più che popolari, diciamo pure banali, Canzone sembra la versione televisiva di Sole, Cuore e Amore, noti versi di Tre Parole, successo di Valeria Rossi, ma non dell’omonimo Vasco da cui il programma prende il titolo.

    576

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Personaggi TvProgrammi TVRaiRai 1RecensioniBibi Ballandi