Biagio Agnes, è morto il Dg della Rai anni ’80

Biagio Agnes, è morto il Dg della Rai anni ’80

E' morto Biagio Agnes, dg della Rai dal 1982 al 1990

da in Attualità, Rai
Ultimo aggiornamento:

    Biagio Agnes

    Si è spento oggi a 82 anni Biagio Agnes, storico direttore generale della Rai, in carica dal 1982 al 1990. Fu il primo a trovarsi di fronte la concorrenza delle sempre più forti tv private di Silvio Berlusconi, che cercò di contrastare puntando sull’informazione (sotto di lui, infatti, nacquero il Tg3, l’edizione delle 13.30 del Tg1 e il televideo) e sulle trasmissioni di servizio, come Check-Up. Fu sempre lui a guardare lontano, mettendo le basi per l’HD e le trasmissioni via satellite.

    Nato a Serino (Av) il 25 luglio del 1928, Agnes entrò in Rai nel 1958 come giornalista. Fu lui a fondare il Tg3 e a curare la sperimentazione della terza rete tra il 1977 e il 1979 e dal 1982 al 1990 fu direttore generale della Rai. Ferreo uomo della Democrazia Cristiana, fu tra i primi a gestire la nascente concorrenza dei network privati. Dopo la stagione in Rai assunse la presidenza della Stet (1990) per poi passare nel 1997 alla presidenza di Telemontecarlo.

    Dal 2006 era direttore della Scuola di Giornalismo dell’Università di Salerno.

    Unanime il cordoglio del mondo televisivo e politico: l’ultima sua apparizione pubbica è del 16 maggio, quando partecipò alla giornata in onore del 90° compleanno di Ettore Bernabei, altro storico dg Rai.

    240

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàRai