Better Call Saul 2 su Netflix Italia dal 16 febbraio 2016: ci sarà un episodio a settimana

Better Call Saul 2 su Netflix Italia dal 16 febbraio 2016: ci sarà un episodio a settimana

Lo spin-off di Breaking Bad trasmesso a pari con gli Stati Uniti

    Better Call Saul, lo spin-off di Breaking Bad, arriverà in Italia grazie a Netflix: la seconda stagione verrà diffusa dal 16 febbraio 2016 seguendo la programmazione americana – quindi, un episodio a settimana – mentre la prima stagione arriverà (ma non è chiaro quando) in modalità binge-watching, ossia tutta insieme. Ancora inedita nel nostro paese, la serieè incentrata sulla figura del disonesto avvocato Saul Goodman, apparso per la prima volta nella terza stagione di Breaking Bad e interpretato da Bob Odenkirk. La serie è un prequel di Breaking Bad e racconta l’evoluzione del personaggio di Goodman prima dell’incontro con Walter White e Jesse Pinkman.

    Arrivato in Italia qualche settimana fa, Netflix ci ha abituato al binge watching selvaggio, ma per le puntate della seconda stagione di Better Call Saul si passa ad una visione ‘normale’: lo spin-off di Breaking Bad sarà infatti trasmesso alla pari con gli Stati Uniti (dove va in onda sul canale AMC), e verrà quindi diffuso in modalità un episodio a settimana. Confermato quindi l’accordo AMC-Netflix già valido in Europa, dove il servizio di streaming ha l’esclusiva di Better Call Saul: oltre alla seconda stagione, Netflix diffonderà (tutta insieme) anche la prima stagione, ma non è chiaro da quando.

    Inedito in Italia, Better Call Saul è ambientato nel 2002, sei anni prima che Saul (Bob Odenkirk) incontri Walter White (Bryan Cranston) in Breaking Bad; all’epoca però Saul Goodman non sarà ancora Saul, ma Jimmy McGill, piccolo avvocato che deve far quadrare il bilancio e che lavora con Mike Erhmantraut (Jonathan Banks).

    Nel cast della serie anche Michael McKean (Chuck, il fratello di Saul che è una sorta di agorafobico per paura dell’elettromagnetismo), Rhea Seehorn (Kim, giovane avvocatessa della Hamlin, Hamlin & McGill che è anche l’interesse amoroso del protagonista), Patrick Fabian (Hamlin, antagonista di Saul) e Michael Mando (Nacho, uno dei membri della crew di Tuco.

    Quanto alla seconda stagione di Better Call Saul, gli sceneggiatori hanno già anticipato che il viaggio di Jimmy McGill nasconderà molte svolte sorprendenti, il nostro frequenterà location che mai ci saremmo sognati di vedere, mentre Mike Ehrmantraut verrà risucchiato in un mondo che credeva di aver abbandonato per sempre.

    417

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI