Berlusconi sul caso Ruby: “Ho una compagna” (video)

Con un videomessaggio trasmesso da tutti i tg, Silvio Berlusconi accusa i giudici milanesi di persecuzione nei suoi confronti e annuncia di avere da tempo una relazione stabile

da , il

    Silvio Berlusconi comunica urbi et orbi, con un videomessaggio trasmesso ieri da Studio Aperto, che ha da qualche tempo una compagna stabile: un’informazione, destinata ad alimentare il gossip sul premier, che giunge quasi come un diversivo o una escusatio non petita dopo la notizia delle indagini della Procura di Milano che accusano Berlusconi di concussione e favoreggiamento della prostituzione minorile in merito al caso Ruby (ricordate il Bunga Bunga?). Il fulcro del messaggio, però, è un altro: la magistratura lo perseguita, lui è pronto a difendersi, con ogni mezzo.

    Una domenica che non ti aspetti: sui tg nazionali è rimbalzato (senza soluzione di continuità) un videomessaggio del premier Silvio Berlusconi (che ha riportato alla memoria quello del 1993, quando annunciò la sua discesa in campo) che ha ‘commentato’ l’ultima indagine che lo riguarda, legata al caso Ruby, noto anche come ‘Bunga Bunga’.

    Tutte accuse infamanti quelle formalizzate dai giudici di Milano dice Berlusconi: non ha mai pagato una donna e soprattutto dopo la fine del matrimonio con Veronica Lario ha una nuova compagna. Tutte le illazioni sulle sue notti allegre, quindi, sono assolutamente diffamatorie e prive di fondamento, ma intanto la stampa (dai quotidiani alla stampa rosa) si è scatenata alla ricerca della donna del Premier.

    Che dire? Fa specie che il premier si affidi a un videomessaggio per difendersi dai capi d’imputazione contestategli. Più che convincere le aule di giustizia (prevenute nei suoi confronti), meglio convincere gli elettori, visto poi che il rischio di elezioni anticipate non è ancora dissipato.