Berlusconi e l’Affaire Mondadori stasera su Current

Una nuova prima tv assoluta per l’Italia questa sera alle 21

da , il

    Una nuova prima tv assoluta per l’Italia questa sera alle 21.00 su Current (130 Sky): si tratta del documentario Berlusconi: l’Affaire Mondadori, realizzato da Mosco Boucault e Gianni Barbacetto nel 2006 per il canale franco-tedesco Arte (in alto un estratto). Alle 23.00, invece, Vanguard si dedica ai progetti petroliferi in Abruzzo.

    Current continua nel suo impegno di svelare al pubblico tv un altro modo di fare informazione e di mostrare quanto normalmente viene ‘oscurato’ con la messa in onda di reportage e documenti che solitamente non trovano posto nei palinsesti dei poli tv italiani. Questa volta tocca a un documentario francese realizzato per Arte nel 2006 che ricostruisce il Caso Mondadori, ovvero l’acquisizione del gruppo editoriale da parte della Fininvest di Silvio Berlusconi nel lontano 1987. Al centro della ricostruzione il giudice Paolo Carfì,che parte dalle prime fasi del processo Imi-Sir/Lodo Mondadori (risalenti al 2003) e che ha visto nei giorni scorsi la chiusura della parte civile con la condanna per Finivest al risarcimento di 750 milioni di euro per Cir di De Benedetti, per risalire alle origini del caso, incentrate sulla battaglia per la successione sul ‘trono’ della Mondadori che ha visto l’un contro l’altro armati Silvio Berlusconi e Carlo De Benedetti.

    Ne approfittiamo per segnalare anche la seconda puntata settimanale di Vanguard, al mercoledì dedicata alle inchieste italiane. Alle 23.00 Current si interroga sul futuro dell’Abruzzo, a quasi 7 mesi dal sisma che ha messo in ginocchio L’Aquila e la sua provincia. Al di là dei progetti per la ricostruzione, la reporter Pina Sozio mette in luce l’importanza strategica che l’Abruzzo ricopre come area ad alta vocazione petrolifera: dopo aver trascorso mesi nelle tendopoli e nei cantieri, la Sozio ha incontrato esperti e istituzioni per scoprire l’entità del programma di trivellazioni per l’estrazione di petrolio previsto nell’area, come ormai noto a tutti altamente sismica. Esiste una moratoria voluta dai cittadini abruzzesi che vieta le trivelle fino al 2010, ma i petrolieri non demordono: legittimo chiedersi cosa ne sarà dell’Abruzzo.

    Doppio appuntamento da non perdere, quindi, questa sera su Current (Sky 130) a partire dalle 21.00.