Ben Karlin fa causa ai produttori della serie tv con Gwyneth Paltrow e Mario Batali

Ben Karlin fa causa ai produttori della serie tv con Gwyneth Paltrow e Mario Batali

Sceneggiatori vs produttori, atto secondo: dopo il famigerato sciopero degli sceneggiatori, tocca a Ben Karlin (foto), ex capo sceneggiatore di Comedy Central, che ha fatto causa ai produttori della nuova serie on the road per la Spagna (“Spain… on the road again”) condotta da Mario Batali (famoso chef) e Gwyneth Paltrow (famosa attrice)

    ben karlin

    Sceneggiatori vs produttori, atto secondo: dopo il famigerato sciopero degli sceneggiatori, tocca a Ben Karlin (foto), ex capo sceneggiatore di Comedy Central, che ha fatto causa ai produttori della nuova serie on the road per la Spagna (“Spain… on the road again”) condotta da Mario Batali (famoso chef) e Gwyneth Paltrow (famosa attrice).

    Ben Karlin, già mente dietro il “The Daily Show with Jon Stewart“, ha ‘querelato’ la Frappe Inc, che produce la serie, in onda da settembre sulla PBS, chiedendo 500.000 dollari di risarcimento perché la serie sarebbe una sua creazione non pagata: secondo quanto si legge nella causa depositata martedì alla Corte Suprema di New York, nel 2007 Charles Pinsky, presidente della Frappe Inc, lo ha chiamato chiedendogli di “concettualizzare e supervisionare” un libro dalla serie “Spain…on the Road Again“, tour culturale-enogastronomico tra le bellezze e le bontà della Spagna. Karlin è andato due volte in Spagna, a spese sue ma senza alcun contratto, che di rimando in rimando non è stato mai firmato; anzi, secondo Karlin, Pinsky lo ha ‘licenziato’ senza neanche pagarlo, e anche quando era al lavoro è stato sempre ostacolato, visto che “Batali si è rifiutato di contribuire a fornire materiale (foto, ricette, etc) per il libro con la scusa che era troppo impegnato, e neanche la Paltrow ha contribuito molto.

    Addirittura Batali ha fatto assumere un suo parente per supervisionare il design del libro (che spettava a Karlin), e in seguito alla richiesta di Karlin di diminuire il ‘ruolo’ del cuoco nel volume, Batali lo ha fatto licenziare“.Ovviamente, l’avvocato di Pinsky smentisce la ricostruzione, sostenendo che Karlin ha falsato i fatti: “Ci difenderemo vigorosamente da questa causa, tutelando il buon nome di Charles Pinsky e di Mario Batali”: al momento, questa è l’unica dichiarazione disponibile, visto che né Pinsky, né la Frappe Inc., né PBS hanno risposto alle domande dei media americani

    410

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI