Belen, la cocaina e le altre: coinvolte anche Lodo, Yespica e Fabiani

Belen, la cocaina e le altre: coinvolte anche Lodo, Yespica e Fabiani

Si allunga la lista delle show girl che hanno ammesso l'uso di cocaina nei locali vip milanesi: a Belen Rodriguez si aggiungono Fernanda Lessa, Francesca Lodo e Alessia Fabiani

    Fernanda Lessa, Alessia Fabiani, Francesca Lodo

    Cresce la lista delle ‘pentite’ della cocaina consumata nei locali vip della notte milanese: dopo le indiscrezioni sui verbali di Belen Rodriguez (ricordiamo che l’indagine risale al 2007) e le accuse mosse dalla modella Karima Menad nei confronti di Elisabetta Canalis – che si prepara alla querela – giungono alla stampa nuovi estratti degli interrogatori che vedono Francesca Lodo, Alessia Fabiani e Fernanda Lessa ammettere di aver fatto uso di cocaina nei privè e nei bagni dell’Hollywood. Spunta anche il nome di Ana Laura Ribas, che però non ci sta: “Non ho mai usato cocaina, già tre anni fa con Vallettopoli la mia vita è stata rovinata; non posso ricominciare a pagare adesso“.

    Ammissioni, accuse, versioni contraddittorie, smentite: le prime indiscrezioni sull’inchiesta milanese relativa al traffico di cocaina e mazzette nel giro dei locali vip di Milano uscite qualche giorno fa hanno praticamente scoperchiato un Vaso di Pandora da cui spuntano le principali show-girl della nostra tv.
    Francesca Lodo, accusata da Belen di averle fornito cocaina nei bagni dell’Hollywood e per questo intenzionata a querelare l’argentina, ora ammette di aver fatto uso di droga, mentre Belen rincara la dose rivelando di averne trovata anche in casa della Lodo nel gennaio 2007. Anche Fernanda Lessa ricorda “di aver consumato cocaina anche insieme ad Alessia Fabiani” così come la Fabiani ha ammesso di averne fatto uso al The Club.

    In effetti sono tutte dichiarazioni risalenti alla primavera 2007 e rilasciate dalle interessate al pm Frank Di Maio. C’è anche chi è stato tirato in ballo dalla ‘gola profonda’ Pietro Tavallini, come Ana Laura Ribas, che invece nei verbali dell’epoca ribadisce di essere estranea al consumo di coca e ora si rivolge alla stampa per spiegare al pubblico la sua estraneità ai fatti.

    Quel che ho detto era la verità, io la cocaina non l’ho mai usata. Visto che l’uso personale non è reato, avrei potuto raccontare una bugia e, senza altre conseguenze, avrei evitato altri guai e non sarei stata indagata. Avrò fatto errori o frequentato gente sbagliata, ma dopo 18 anni di Tv non merito di tornare nelle polemiche per cose, lo dice l’archiviazione, che non ho fatto“. L’inchiesta va avanti.

    427

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI