Belen, i suoi spot Tim si rivelano un flop

Belen, i suoi spot Tim si rivelano un flop

Anche le più belle a volte hanno qualche problema di gradimento

da in Attualità, Primo Piano, Spot, flop, pubblicita
Ultimo aggiornamento:

    Belen perde fascino agli occhi della Tim. I suoi spot si sono rivelati un flop. L’azienda rivela che gli spot che la vedono protagonista non solo non hanno fatto incrementare le vendite, ma hanno fatto addirittura perdere clienti. La fonte arriva dall’interno dell’azienda di telefonia che pare abbia già convocato sei agenzie di comunicazione per lanciare una nuova campagna. Insomma, la più bella del reame si sta rivelando un pessimo investimento. I suoi spot con Christian De Sica non hanno convinto le famiglie a cambiare gestore telefonico.

    Tempi duri per la povera Belen, pare, infatti, che sia proprio il target famiglie quello che ha voltato le spalle alla bellissima modella, un affronto che proprio non si aspettava. Difficile spiegarne le cause reali, forse la troppa avvenenza della ragazza offusca l’offerta o forse è proprio lei ad indisporre il cliente, in un modo o nell’altro, l’unica certezza è che a breve forse non vedremo più la pubblicità con i siparietti tra la bellona e l’attore maturo e a dire il vero, forse un cambiamento ci starebbe bene sul serio.

    Belen è l’esempio che a volte essere tanto amata dal mezzo televisivo non è garanzia di successo, chissà adesso se cambierà qualcosa con la sua partecipazione al Festival di Sanremo, dove gli investimenti pubblicitari giocano un ruolo principale. La notizia, apparsa su Repubblica.it che a sua volta l’ha ripresa dal Corriere delle Comunicazioni fa riferimento esplicito al mancato raggiungimento degli obiettivi proprio della campagna con Belen e voluta da Fabrizio Bona, manager recentemente sostituito in casa Tim a causa dei mancati obiettivi raggiunti e sostituito con Marco Patuano.

    Ovviamente ancora non c’è nulla di certo se non che le sei agenzie convocate per la nuova creatività, sono tra le più in vista, Leo Burnett, Lowe Pirella Fronzoni, Armando Testa, Kein Russo, Santo e Publicis. In realtà però per Belen ci sono ancora buone possibilità di rimanere negli spot, perché tutto dipenderà da come verranno impostati.

    Lei, intanto ne ha già girati altri due e in questi giorni è a Milano in giro proprio nei punti vendita dell’azienda per firmare autografi. Che sia anche questa solo una boutade? Una pubblicità della pubblicità? Tutto è possibile, non ci resta che attendere la prossima puntata, con Belen del resto, siamo abituati alla lunga serialità.

    436

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàPrimo PianoSpotfloppubblicita