Being Human, Syfy ordina una terza stagione

Being Human Us avrà una terza stagione da 13 episodi: l'annuncio è stato dato ufficialmente da Syfy

da , il

    Dopo soli quattro episodi della seconda stagione trasmessi, Being Human è stata rinnovata da Syfy per una terza stagione da tredici episodi, merito di un aumento dei dati di ascolti, rispetto all’anno scorso, del 27% nella fascia 18-49, del 35% nella fascia 25-54 e del 15% in telespettatori totali, senza dimenticare lo zoccolo duro del pubblico femminile (il 52%) che da tempo Syfy tenta di attrarre senza troppe fortune.

    Syfy ha rinnovato Being Human, il remake americano (ambientato a Boston) dell’omonima serie inglese della BBC, per una terza stagione: dopo il debutto boom dello scorso anno, gli americani non hanno perso interesse per lo show che narra la strana convivenza, non priva di difficoltà, tra un licantropo, un vampiro e una fantasma. Merito delle interpretazioni di Sam Witwer, Meaghan Rath e Sam Huntington, rispettivamente nel ruolo del vampiro Aidan, del fantasma Sally e del lupo mannaro Josh, ma anche di una scrittura convincente e affascinante.

    Gli showrunner Jeremy Carver e Anna Fricke hanno fatto raggiungere nuove vette a questa serie, e siamo entusiasti di dare allo show una terza stagione’, spiega Mark Stern, presidente di Syfy ai contenuti originali. Decisivi anche gli ascolti, se si considerano i dati live e di tutta la settimana, la premiere della seconda stagione di Being Human è stata vista da 2.4 milioni di telespettatori (il secondo episodio più visto finora, più 3% rispetto alla premiere dell’anno scorso, quando Being Human Us debuttò con oltre 2 milioni di telespettatori, il miglior debutto invernale di Syfy sin dal 2005), di cui 1.4 nella fascia 18-49 e 25-54; di questi, oltre la metà sono donne, metà del cielo che solitamente a Syfy preferisce altri network.