Beavis & Butthead, le foto ‘reali’ del cartoon di MTV

Beavis & Butthead, le foto ‘reali’ del cartoon di MTV

Come sarebbero Beavis & Butt-head nella realtà? Se vi siete posti questa domanda, non potete perdervi le protesi realizzate dal mago degli effetti speciali Kevin Kirkpatrick

    Vi siete mai chiesti come sarebbero Beavis & Butthead nella realtà? Di sicuro lo ha fatto Kevin Kirkpatrick, addetto agli effetti speciali (soprattutto al cinema, ma anche in tv: ha lavorato tra gli altri all’episodio halloweeniano di American Horror Story) che, nei suoi ritagli di tempo libero, ha ricostruito tramite protesi i tratti dei due protagonisti del cartoon di MTV, mostrandoci come sarebbero se gli autori del cartoon si fossero basati su persone reali. E le ‘vere’ facce di Beavis e Butthead – che potete ammirare nella gallery – sono abbastanza terrificanti… e chissà se è vero che Mike Judge, creatore dello show, si sarebbe ispirato a due suoi amici di gioventù conosciuti in Texas, dalle caratteristiche simili a quelle dei personaggi del cartoon.

    Più volte capita di incrociare persone che somigliano a qualche attore famoso ma cosa succederebbe se fossero i cartoon ad essere reali? La finzione permette ‘manipolazioni’ inconcepibili in natura ed è per questo che i personaggi di Beavis and Butthead sono così ‘strani’: come riporta Wikipedia, ‘Beavis ha dei capelli biondi sempre gonfi, un’espressione facciale costante, una mandibola che è più lunga della mascella, porta costantemente la maglietta dei Metallica; rispetto all’amico Butt-head è più ossessivo e anche più idiota‘, mentre Butthead ‘ha i capelli castani sempre gonfi, le narici nasali molto lunghe, porta l’apparecchio per i denti e indossa una maglietta degli AC/DC. Fra i due è la personalità dominante, è famoso per la sua risata che fa costantemente ed è leggermente meno stupido rispetto all’amico Beavis‘. Caratteristiche che è possibile ritrovare nelle protesi realizzate da Kevin Kirkpatrick, indubbiamente tra le opere meno attraenti che abbiamo mai visto…

    Beavis and Butthead, lo ricordiamo, nacquero come ‘corto’ (due corti, Frog Baseball e ‘Peace, Love & Understanding’) allì’interno di uno show di nome Liquid Animation, per poi esordire nella loro forma attuale su MTV americana nel 1993: la storia è quella di due adolescenti sfigati – che danno il titolo al cartoon – alle prese con problemi di vita e scolastici, sempre trattati con un tocco surreale, reso ancora più ‘potente’ dal frequente uso di parolacce a tutto andare e dal fatto che spesso buona parte delle puntate vedono i due protagonisti sfottere video più o meno celebri.

    Andato in onda fino al 1997, Beavis & Butthead è stato recentemente resuscitato da MTV, ottenendo un buon riscontro di pubblico – per quanto si è passati dai 3.3 milioni di spettatori della premiere ai 900.000 dell’ultimo episodio (il ventiduesimo), andato in onda a dicembre. La rete americana deve ancora far sapere le sue intenzioni per il futuro, così come il creatore Mike Judge, che prima della messa in onda aveva spiegato di aver concepito 12 episodi da mezz’ora, per un totale di 24 episodi da 15 minuti, durata attuale del cartoon.

    479

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE