Beautiful Lab, Antonio Cassano e le cassanate in sei minuti

Beautiful Lab, Antonio Cassano e le cassanate in sei minuti

Dopo Beautiful e le incursioni in politica Beautiful Lab si butta nello sport e parla di Antonio Cassano e delle sue "cassanate"

da in Sky, Sport, Video, Calcio in tv
Ultimo aggiornamento:

    Dopo Beautiful, Berlusconi e Fini e la storia del centrosinistra, le menti di Beautiful Lab hanno rielaborato un altro divertentissimo video. Sul sito di Sky infatti si possono ripercorrere le tappe più significative di uno dei calciatori più amati e odiati, Antonio Cassano. L’attaccante di origine pugliese vestirà a breve la maglietta del Milan, dopo essere stato ceduto dalla Sampdoria. Oggetto del video anche le sue cassanate, ovvero l’insieme delle ‘nefandezze’ da lui collezionate nei suoi (quasi) vent’anni di carriera.

    Quanto a Beautiful Lab è un prodotto Sky, creato dall’agenzia giornalistica Effecinque e Tiwi, un gruppo di creativi del mondo dell’audiovisivo. Si sono fatti conoscere per un mitico video in cui sintetizzavano in una decina di minuti 23 anni della telenovela Beautiful. Dopo il successo e l’elevato numero di contatti su YouTube il Lab si è buttato in politica e ha deciso di riassumere con la stessa tecnica colorata e con le sue “mappe concettuali”: la relazione fra Fini e Berlusconi in quattro minuti e la storia del centrosinistra.

    Nel sito anche un piccolo omaggio a Enzo Bearzot, storico commissario tecnico dell’Italia campione del mondo nel 1982 scomparso da poco. Nato a Bari il 12 luglio del 1982, il giorno dopo della vittoria del Mundial, è cresciuto nel capoluogo pugliese e a 17 anni ha esordito nella squadra della città. Proprio con la maglia del Bari si fa notare segnando un gol di antologia contro l’Inter. Antonio Cassano in breve tempo un fenomeno del calcio italiano è il suo viso butterato entra nelle case degli italiane.

    A fine stagione dopo una guerra di calciomercato viene acquistato dalla Roma e qui resta per cinque anni fra una “cassanata” e l’altra. Nel 2006 passa al Real Madrid, allenato da Don Fabio Capello, e qui smette di giocare e ingrassa in un modo inquietante tanto da guadagnarsi il nomignolo di “Gordito”, cicciotello. Dopo un anno torna in Italia e veste la maglia della Sampdoria, a Genova incontra anche la donna della sua vita la pallanuotista Carolina Marcialis. Ma continua a fare le sue cassanate, ultima in ordine di tempo: dopo aver litigato con il presidente blucerchiato viene messo fuori rosa e viene acquistato dal Milan. Ecco il mitico video:

    598

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN SkySportVideoCalcio in tv