Beatificazione Giovanni Paolo II, diretta video

Beatificazione Giovanni Paolo II, diretta video

La beatificazione di Giovanni Paolo II streaming web su YouTube: alle 10 la Santa Messa celebrata da Papa Benedetto XVI

    beatificazione wojtyla diretta youtube

    La beatificazione di Giovanni Paolo II in streaming live su YouTube: è questa una delle innovazioni introdotte nel rigido protocollo vaticano per permettere a tutti i fedeli del mondo di seguire in diretta web la beatificazione di Papa Wojtyla, che si celebrerà oggi con la Santa Messa presieduta da Papa Benedetto XVI a partire dalle 10.00 nella basilica di San Pietro. Ovviamente diretta tv anche su RaiUno, che si collegherà con piazza San Pietro alle 9.05, seguita alle 9.45 da Canale 5. Di seguito lo streaming web della beatificazione di Papa Giovanni Paolo II.

    Un Papa così innovativo nel rapporto con i media non poteva non conquistare il web: se già durante il suo pontificato era stato aperto un canale YouTube con i video dei suoi Angelus, dei suoi discorsi e dei suoi viaggi – canale ora al servizio di Papa Ratzinger -, ora per la sua attesa beatificazione il Vaticano ha stretto un accordo con YouTube per lo streaming live della Santa Messa che lo proclamerà beato (qui il link per la diretta video).

    I video dello straordinario pontificato di Wojtyla, durato 26 anni e foriero di straordinarie rivoluzioni nel rapporto tra fedeli e Santa Sede e nel mondo politico e sociale, sono disponibili in un apposito canale inaugurato dal Vaticano, www.youtube.com/giovannipaoloii. La diretta web della cerimonia di beatificazione è disponibile anche su sito del Vaticano, www.vatican.va/video.

    Come anticipato in un nostro post dedicato agli appuntamenti televisivi di Rai e Mediaset per la beatificazione di Wojtyla, gli speciali partiranno già alle 9.00. Il cerimoniale vaticano prevede l’inizio della Santa Messa alle 10.00: nel corso della Messa avverrà la cerimonia di beatificazione con lo svelamento di un arazzo con l’immagine del Beato Wojtyla sulla facciata della Basilica di San Pietro e l’esposizione delle sacre reliquie di Giovanni Paolo II, ovvero un’ampolla col suo sangue.

    La diretta web terminerà intorno alle 12.45 dopo l’Angelus: dalle 12, però, pubblicheremo le foto e i video più significativi della cerimonia. Di seguito, alcuni aggiornamenti sulla cerimonia.

    9.00
    Inizia la preghiera che anticipa la Santa Messa: canti e inni in diverse lingue in omaggio alle migiliaia di nazionalità presenti in piazza San Pietro.

    9.40
    Giunge in piazza il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che saluta gli ospiti stranieri presenti. Tra loro anche i Reali di Spagna. Al fianco del Presidente si accomoda il Premier Silvio Berlusconi. Intanto un cielo azzurro, mosso da qualche nuvola bianca, accompagna questa celebrazione, contro tutte le previsioni fatte in questi giorni: l’ennesimo regalo del Beato Karol ai suoi fedeli?

    beatificazione wojtyla napolitano berlusconi

    Tra gli ospiti anche il presidente della Camera, Gianfranco Fini, e la compagna Elisabetta Tulliani.

    beatificazione wojtyla fini tulliani

    10.00
    Fa il suo ingresso nella Piazza Papa Benedetto XVI, che saluta la folla di fedeli su una ‘papamobile’ scoperta.

    beatificazione wojtyla papa ratzinger

    10.17
    Papa Benedetto XVII dà il via alla celebrazione liturgica che culminerà con la proclamazione di Giovanni Paolo II beato. La messa è completamente in latino: non vogliamo sembrare ‘blasfemi’ o irrispettosi, ma ci sembra un vero e proprio ‘affronto’ al Papa della comunicazione, al Papa che aveva fatto del contatto, fisico e spirituale, con i suoi fedeli la marca del suo apostolato. Certo, la celebrazione in latino ha il crisma dell’internazionalità, ma anche il sapore un po’ ‘respingente’ di una Chiesa pre-Conciliare.

    beatificazione wojtyla ratzinger messai

    10.22
    Il cardinale Agostino Vallini, Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma, accompagnato da postulatore della causa di Beatificazione, chiede al Papa di iscrivere Karol Wojtyla nel novero dei Beati e illustra, in italiano, un profilo biografico dell’uomo, descrivendone meriti e percorso spirituale. Questa la formula (proposta qui in italiano): “Beatissimo Padre, il Vicario Generale di Vostra Santità per la Diocesi di Roma domanda umilmente alla Santità Vostra di voler iscrivere nel numero dei Beati il Venerabile Servo di Dio Giovanni Paolo II, papa“.

    beatificazione wojtyla postulatore causa

    10.34
    Ascoltata la richiesta del Cardinale Vallini, Papa Benedetto XVI accoglie la postulazione e pronuncia la formula di beatificazione di Giovanni Paolo II e indica nel 22 ottobre il giorno dei festeggiamenti. “Noi, accogliendo il desiderio del Nostro Fratello Agostino Cardinale Vallini, Nostro Vicario Generale per la Diocesi di Roma, di molti altri Fratelli nell’Episcopato e di molti fedeli, dopo aver avuto il parere della Congregazione delle Cause dei Santi, con la Nostra Autorità Apostolica concediamo che il Venerabile Servo di Dio Giovanni Paolo II, papa, d’ora in poi sia chiamato Beato e che si possa celebrare la sua festa nei luoghi e secondo le regole stabilite dal diritto, ogni anno il 22 ottobre“. Giovanni Paolo II è Beato.

    Viene quindi svelata l’immagine del Beato, un’immagine sorridente tratta da una foto del 1995 scelta perché rappresentativa del sorriso di Wojtyla.

    Beato giovanni paolo ii

    Suor Tobiana, una delle suore che ha accompagnato Giovanni Paolo II nel suo pontificato, seguita da suor Marie Simon Pierre, miracolata da Wojtyla e ‘prova’ principale del processo di beatificazione, porta all’altare la sacra reliquia del Beato Giovanni Paolo II, un’ampolla di sangue di Wojtyla prelevato alcuni giorni prima della sua morte in vista di una possibile trasfusione che non fu mai effettuata.

    beatificazione wojtyla ampolla sangue

    beatificazione wojtyla reliquia

    La regia stacca sulla bara di Wojtyla, riesumata nei giorni scorsi ed esposta ora all’interno della Basilica, davanti all’altare maggiore. E l’arazzo del Beato Giovanni Paolo II troneggia sulla facciata di San Pietro.

    beatificazione wojtyla bara giovanni paolo ii

    beatificazione wojtyla arazzo beato giovanni paolo ii

    10.46
    E’ il momento della preghiera per la quale si chiede silenzio e raccoglimento (no applausi, né sventolio di bandierine): sempre più evidente il contrasto tra la personalità di un Papa che ballava e cantava con i fedeli e il formale protocollo di Benedetto XVI.

    10.50
    Dopo la proclamazione di Giovanni Paolo II beato inizia la celebrazione liturgica, con letture e preghiere.

    beatificazione wojtyla sagrato san pietro

    11.15
    Omelia di Papa Ratzinger, in italiano, che apre ricordando il giorno dei funerali di Papa Giovanni Paolo II, la santità richiesta dal popolo dei fedeli, la sua decisione di derogare ai tempi per la beatificazione e annuncia con gioia (anche se non gli riesce molto bene) che Giovanni Paolo II è beato. “Santo Padre ci benedica!” conclude Ratzinger rivolgendosi all’amato predecessore, che lo ha voluto al suo fianco dal 1982.

    beatificazione wojtyla omelia ratzinger

    11.51
    Si apre l’offertorio che precede l’Eucarestia, con rappresentanti di varie nazionalità raggiungono l’altare per porgere i propri doni.

    beatificazione wojtyla facciata san pietro

    12.15
    Tra canti, preghiere e inni si arriva al momento vero e proprio dell’Eucarestia: una folla di sacerdoti si avvia nei punti nevragici della piazza.

    beatificazione wojtyla euarestia

    beatificazione wojtyla fila eucarestia

    12.34
    Papa Benedetto XVI saluta gli ospiti e i fedeli nelle varie lingue impartendo la benedizione. Un’ovazione quando il Papa si rivolge ai tantissimi polacchi in Piazza. In chiusura si rivolge alle autorità italiane, che ringrazia per l’aiuto nell’organizzazione. E come se fossimo alla fine di uno show, Papa Benedetto XVI ringrazia tutti quelli che hanno reso possibile questo evento. Un “Grazie di cuore” ai volontari, agli uffici vaticani, ai collaboratori e infine al ‘pubblico’, il milione e passa di pellegrini che hanno inondato Roma, e ai telespettatori e agli operatori dell’informazione. E La Basilica di San Pietro si staglia su un luminoso cielo azzurro.

    beatificazione wojtyla san pietro

    12.43
    In perfetto orario, anzi con un paio di minuti di anticipo, Papa Benedetto XVI benedice la folla e si allontana per andare a rendere omaggio alla bara del Beato Giovanni Paolo II. La messa è finita: pellegrini, clero, ospiti e telespettatori possono festeggiare – ciascuno alla propria maniera – la beatificazione di Giovanni Paolo II.

    beatificazione wojtyla benedizione

    12.49
    Dopo aver percorso la navata di San Pietro, Benedetto XVI si inginocchia in preghiera davanti alla bara del Beato Giovanni Paolo II.

    beatificazione wojtyla corteo san pietro

    beatificazione wojtyla omaggio ratzinger bara

    12.53
    I cardinali sfilano e baciano la bara di Giovanni Paolo II, ormai beato.

    beatificazione wojtyla omaggio cardinali

    12.55
    E mentre la diretta di RaiUno si chiude con delle immagini di repertorio del pontificato di Giovanni Paolo II, in San Pietro continua l’omaggio dei cardinali. Prima di essere beato, Karol Wojtyla è stato un grande uomo ed è questo che continuerà a tenere milioni di fedeli legati a lui.

    Beato giovanni paolo ii 2

    1919

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàPrimo PianoWeb