BBC omofoba nel coprire la paternità di Elton John e David Furnish?

BBC omofoba nel coprire la paternità di Elton John e David Furnish?

BBC al centro della bufera: avrebbe 'coperto' in maniera omofobica la notizia della paternità di Elton John e del suo compagno David Furnish

    Il ‘corollario’ al servizio che la BBC ha dedicato alla paternità di Elton John e del compagno David Furnish (neo genitori del piccolo Zachary) fa discutere la comunità gay d’Inghilterra e non solo. Auntie Beeb è infatti accusata di omofobia per aver invitato a commentare la notizia Stephen Green, portavoce del gruppo religioso Christian Voice, il quale ha definito il piccolo Zachary “un accessorio griffato“.

    Una delle notizie ‘calde’ a cavallo tra fine 2010 e inizio 2011 in Inghilterra è sicuramente stata la paternità di Elton John e di David Furnish: il piccolo Zachary, nato da una madre surrogata, ha conquistato i servizi di apertura di tg e giornali. Ma la comunità gay – capeggiata da Pink News, una sorta di Gay.it inglese – non ha gradito la copertura di BBC alla notizia. Nel corso di News At Six, la rete pubblica sovvenzionata dal canone (di qui la protesta) che dopo il servizio di rito ha dato spazio a Stephen Green, portavoce del gruppo religioso Christian Voice, che tempo fa ha plaudito alla proposta di introdurre la pena di morte per gli uomini gay in Uganda.

    Green – introdotto dal commento del corrispondente Lizo Mzimba “non tutti saranno felici della scelta di una coppia gay così in vista di crescere un figlio da una madre surrogata” – ha spiegato che Zachary per Sir Elton John non è un bimbo, “ma solo un accessorio griffato.

    Elton John può comprarsi tutto col denaro, persino un figlio in questa situazione peculiare, ma un figlio – ha detto Green, peraltro riprendendo le parole pronunciate poco tempo fa da Papa Benedetto XVI – ha bisogno di una madee e di un padre e privarlo di una figura femminile è un atto di puro egoismo“.

    Immediata l’alzata di scudi della comunità gay, che chiedeva pari dignità in un dibattito, minacciando di boicottare la BBC (pagata dai contribuenti), ma la rete, tramite un portavoce, ha tenuto a sottolineare che “la pratica delle madri in affitto è una materia delicata e controversa. Abbiamo dato la notizia della voglia di Elton John di avere un figlio e abbiamo sentito chi aveva un punto di vista contrario, il dibattito pro e contro la maternità surrogata è stato ampiamente riportato dai media“.

    Una risposta che non basta a Pink News, che in un articolo fiume segnala “una guida semplice che spiega i vari metodi per lamentarsi” con la BBC; che per la cronaca, non è la prima volta che incorre nelle ire degli omosessuali, visto che l’anno scorso aveva aperto un dibattito online dal titolo “Gli omosessuali dovrebbero essere giustiziati?” dove si parlava della succitata proposta del governo ugandese di mettere a morte gli uomini gay, sostenuta anche da Christian Voice. I cui componenti – lungi dalle storture che a volte avvengono in Italia sulla Rai – non ci sembrano proprio le voci migliori per commentare la neo-paternità di Elton John e del suo compagno!

    532

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI