Barbara D’Urso: “Niente volgarità a Domenica Cinque”

Teme Pippo Baudo ma ha promesso ai figli che la sua trasmissione non sarà volgare e non rispolvererà i 'fasti' di Buona Domenica: così parlò Barbara D'Urso a pochi giorni dal debutto a Domenica Cinque, il nuovo contenitore del pomeriggio festivo dell'ammiraglia del Biscione al via il 20 settembre

da , il

    Barbara D’Urso occupa Canale 5

    Teme Pippo Baudo ma ha promesso ai figli che la sua trasmissione non sarà volgare e non rispolvererà i ‘fasti’ di Buona Domenica: così parlò Barbara D’Urso a pochi giorni dal debutto a Domenica Cinque, il nuovo contenitore del pomeriggio festivo dell’ammiraglia del Biscione al via il 20 settembre.

    Guai se accetti un programma come Buona Domenica” le avevano intimato i figli Giammauro, 23 anni, ed Emanuele, 21; eppure Barbara D’Urso non ha rifiutato l’offerta di dar suo il pomeriggio della domenica di Canale 5 con Domenica Cinque promettendo, però, che “non si presterà mai alla volgarità“. Un impegno solenne che speriamo venga mantenuto, visto che come conferma la stessa D’Urso al Corriere della Sera, in cinque ore di diretta “la volgarità è sempre in agguato“. A tenerla a bada potrebbe pensarci Claudio Brachino che non sarà in video, ma che ha la responsabilità del programma prodotto, come Mattino e PomeriggioCinque in collaborazione con Videonews. Una collaborazione rodata che però non nasconde insidie, visto che alla base Domenica Cinque resta un programma di intrattenimento: “L’importante è proporsi con umiltà – spiega la D’Ursosenza presunzione, lavorare a testa bassa. E con i giornalisti di Videonews mi sono posta subito in questo modo. In poco tempo siamo arrivati a uno scambio incredibile, al punto che, se loro all’inizio potevano essere più rigidi sugli approfondimenti, mentre io dovevo rappresentare la parte leggera del programma, ora accade il contrario: sono io a volere più approfondimenti, loro sono più morbidi sull’intrattenimento“.

    Nelle sue cinque ore di programma (è infatti tramontata l’idea di frammentare la diretta con fiction o con una sessione festiva di Forum) Barbara dovrà vedersela con L’Arena di Massimo Giletti e con Ieri, Oggi e Domani di Pippo Baudo, accanto al quale la D’Urso ha esordito giovanissima. Certo, un dispiacere scontrarsi con i colleghi, ma la sfida è ghiotta: il programma seguirà il canovaccio dei format precedenti, come racconta la stessa conduttrice: “Non stravolgerò il programma: avrò con me l’immancabile metereologo Paolo Corazzon, ma in veste di bislacco inviato in posti sperduti, Rosita Celentano con uno spazio dedicato all’amore, la gelosia, i tradimenti. E poi i valletti: uno bello, famoso, palestrato, l’altro scovato tra la gente comune. Ma le mie fisse restano la violenza sulle donne, il problema dell’anoressia, la sterilità delle coppie…“. Temi femminili, proprio quello che Domenica In ha perso con il taglio delle ‘sezioni’ condotte da Lorena Bianchetti e Monica Setta.

    Si inizia domenica 20 settembre e l’Auditel sta già scaldando i motori.