Ballarò: Roberto Benigni sostituisce Crozza per la copertina satirica

Ballarò: Roberto Benigni sostituisce Crozza per la copertina satirica

Roberto Benigni a Ballarò: il comico toscano si occuperà della copertina satirica nella prima puntata della nuova edizione del talk show

    Fermi tutti! Roberto Benigni si affaccia nello studio di Ballarò e sfida Maurizio Crozza, prendendo in consegna la ‘sua’ copertina. Lo scoop arriva dall’Huffington Post e ha già fatto impennare i livelli di curiosità di telespettatori e addetti ai lavori. La nuova edizione del talk show di RaiTre, rimasta orfana dei suoi due protagonisti, deve cercare di fare tutto il possibile per non perdere seguaci. Arruolare un maestro della comicità, quale è il premio Oscar toscano, significa indubbiamente partire col piede giusto. La sfida del martedì sera è solo all’inizio!

    Il 16 settembre 2014 sarà una giornata di fuoco, con lo scontro a distanza tra Ballarò e Dimartedì. Il trasloco di Giovanni Floris da RaiTre a La7 ha tenuto banco per tutta l’estate e si è concluso con l’addio da parte del giornalista al suo programma storico. Non solo, perché l’amico Maurizio Crozza ha deciso di fare i bagagli e seguirlo in questa nuova avventura, salutando anche lui lo studio di Ballarò.

    Il talk show di RaiTre si è ritrovato di colpo sfornito dei suoi volti principali ed è passato in mano a Massimo Giannini, ex vice direttore di Repubblica. Quest’ultimo non ha però intenzione di soccombere, quanto meno non senza aver lottato. A sorpresa, ecco allora i vertici di casa Rai tirar fuori l’asso dalla manica, il jolly macina-ascolti, mister Roberto Benigni in persona.

    Secondo quanto annunciato dall’Huffington Post, sarà proprio lui a prendere in consegna la copertina satirica che apre di consueto il dibattito a Ballarò, ma solo per la prima puntata. Giannini ha già annunciato che ci sarà un’alternanza di comici a curare l’introduzione del programma, avvicendandosi tra di loro di settimana in settimana. E non è escluso che Benigni possa tornare in futuro, specie se il responso in termini di Auditel sarà positivo.

    Floris e Crozza erano già pronti a dormire sonni tranquilli, forti del seguito che hanno conquistato in questi ultimi anni e che sperano di ritrovare anche su La7. La Rai non intende però stare a guardare e ha tirato fuori l’artiglieria pesante. Con l’arruolamento di Benigni le cose si complicano e a questo punto l’esito della sfida non è più così scontato.

    389