Ballarò, Massimo Giannini a Rai 3: sarà il nuovo conduttore del programma ex Floris

Ballarò, Massimo Giannini a Rai 3: sarà il nuovo conduttore del programma ex Floris

Massimo Giannini verso Rai 3 per condurre Ballarò: il vicedirettore di Repubblica avrà un contratto annuale, ma deve vedersela con Giovanni Floris che vuole rubargli gli autori

da in Ballarò, Personaggi Tv, Programmi TV, Rai, Rai 3, Talk Show
Ultimo aggiornamento:

    Mancano solo i dettagli per il passaggio di Massimo Giannini a Ballarò, considerato oramai cosa fatta. Il suo contratto sarà annuale, ma se il programma di Rai 3 condotto in precedenza da Giovanni Floris dovesse funzionare con la nuova conduzione, Giannini potrebbe lasciare del tutto Repubblica – da cui va in aspettativa – per tentare la nuova avventura televisiva. Ma proprio da Floris starebbero arrivando i problemi maggiori: secondo quanto riporta giornalettismo.com, Floris e Beppe Caschetto avrebbero cominciato una campagna acquisti a tamburo battente, per far passare gli autori storici di Ballarò (e del conduttore) a La7.

    Il nuovo Ballarò dovrebbe partire il 16 settembre e vedrà Massimo Giannini, vicedirettore di Repubblica, quale nuovo conduttore: ‘cassati’ i nomi di Mia Ceran e di Andrea Vianello, che per condurre il programma di Rai Tre avrebbe dovuto lasciarne la direzione. Rai e Giannini starebbero trattanto gli ultimi dettagli in tutta fretta,proprio a causa della partenza settembrina.

    Stando a quanto riporta tvblog.it, il contratto dovrebbe avere la durata di un anno, periodo questo in cui Giannini si prenderà una aspettativa da Repubblica: una sorta di paracadute che gli permetterebbe di tornare al quotidiano in caso di flop. Trovato il conduttore, vanno però trattenuti gli autori: Giovanni Floris, passato a La 7, avrebbe cominciato un’aggressiva campagna acquisti per ‘rubare’ alla Rai i suoi autori storici con i quali bissare sulla rete di Cairo il successo di Ballarò. Ci riuscirà? Manca poco per saperlo…

    Aggiornamento di Fulvia Leopardi del 5 agosto 2014

    Ballarò, Massimo Giannini verso Rai 3: conduttore del talk di Giovanni Floris?

    L’ultimatum di Ballarò passa per Massimo Giannini: 48 ore, 2 giorni, per decidere se accettare o no l’allettante proposta: ereditare la conduzione del talk show di Rai 3, dopo l’addio di Giovanni Floris, trasferitosi ufficialmente a La7 e in video da settembre, anche insieme a Maurizio Crozza. Se l’indiscrezione fosse confermata, sarebbe del tutto evidente il passo indietro della rete sul nome di Mia Ceran: il debutto non da record del suo Millennium avrebbe fatto demordere i dirigenti di Rai 3.

    Il nome di Mia Ceran era stato proposto anche in seguito agli indirizzi per niente velati proposti dall’Usigrai che aveva più volte invocato l’idea di affidare la nuova conduzione ad un giornalista interno alla Rai. Ma evidentemente, se fosse confermata la notizia, gli ascolti non da record avuti dal nuovo programma di Rai 3 Millennium con la conduzione della giornalista 27enne non avrebbero del tutto convinto per prima Andrea Vianello, che ha escluso su più fronti l’ipotesi di una sua conduzione, e poi tutti gli altri.

    Difficile affidare Ballarò al volto mattinierio di Gerardo Greco: la riflessione più giusta circolata tra gli addetti ai lavori è che non bisognava toccare il successo per certi versi storico che in quella fascia Auditel il programma ottiene tutte le mattine, battendo costantemente i competitor, che vanno tra l’altro sulle Ammiraglie.

    Un autorevole giornalista di Repubblica – avranno pensato a Rai 3 – è quello che ci vuole per rilanciare il format sì forte della rete culturale del Servizio pubblico ma altrettanto bisognoso di ritrovare un conduttore, al pari di Giovanni Floris, e che sia capace di proporre temi con intelligenza, tirare le fila quando necessario, rivalutare fatti e opinioni e non chiacchiere sui temi d’attualità politica ed economica italiana.

    La scelta giusta ricadrà su Massimo Giannini? Chi può dirlo: certo è che il giornalista ha anche un certo quid televisivo, in quanto a piacevolezza in video; bell’uomo, classe 1962, 52 anni, giornalista e scrittore italiano si è laureato in Giurisprudenza, ha già condotto – ma stavolta per Radio 3 e in un format “a rotazione” – la trasmissione radiofonica Prima pagina, una rassegna stampa italiana in onda di prima mattina.

    Una scelta che se fosse confermata risulterebbe un primo punto di partenza sicuramente da prendere in considerazione, dopo le ipotesi non del tutto convincenti di Mia Ceran, Bianca Berlinguer e Gerardo Greco. Voi, che ne dite? A riportare l’indiscrezione solo ieri è stato il sito TvBlog.

    787

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BallaròPersonaggi TvProgrammi TVRaiRai 3Talk Show