Ballarò, Giovanni Floris va a La7?

Ballarò, Giovanni Floris va a La7?

Giovanni Floris si domanda come si fa a restare in Rai e guarda al mercato (La7?)

    Giovanni Floris ballarò rai la7

    La difficile situazione della Rai rischia di determinare un esodo di massa dei conduttori di talk show politici e dei programmi di approfondimento verso La7. Suonano come un campanello d’allarme alcune dichiarazioni di Giovanni Floris, conduttore di Ballarò, ancora in attesa di avere lumi sul suo destino tv: “Sto cercando di capire come si fa a restare in Rai. In ogni caso esiste il mercato, vediamo“. Anche lui è pronto a trasferirsi a La7?

    L’addio di Michele Santoro – con tanto di coda polemica con il presidente della Rai Paolo Garimberti – e soprattutto la disputa in corso tra il Dg Lorenza Lei, i direttori di rete e il CdA (che giovedì scorso ha visto i consiglieri di maggioranza disertare la riunione) rendono la situazione di Viale Mazzini particolarmente tesa e preoccupante, considerato che sul tavolo ci sono i palinsesti dell’Autunno 2011 e soprattutto l’identità di RaiTre.

    Non aiuta certo l’ultimo affondo del consigliere di maggioranza Rai Antonio Verro. E se Floris sembra pronto a staccare un biglietto per il bus Rai-La7 (sola andata?), il direttore di RaiTre Paolo Ruffini scende in campo per difendere la sua rete e i suoi programmi, Ballarò in primis.

    Il format di Ballarò è pluralista – dice Ruffini - è un programma dove gli ospiti, esperti e politici, si confrontano liberamente sui temi di attualità politica ed economica del Paese e dove possono scambiare sempre liberamente le proprie opinioni“. E forse è proprio questo il problema.

    331