Ballarò, Dario Vergassola in pole dopo Maurizio Crozza: Rai Tre e le risorse interne…

Ballarò, Dario Vergassola in pole dopo Maurizio Crozza: Rai Tre e le risorse interne…

Ballarò, Maurizio Crozza va sostituito: Dario Vergassola pronto per Rai Tre

    Maurizio Crozza potrebbe presto avere un nuovo successore. Dario Vergassola potrebbe approdare a Ballarò dopo l’addio del comico genovese a Rai Tre. L’indiscrezione si rincorre da giorni ma nulla di ufficiale: dalla rete né smentiscono né confermano. Si vede che le acque sono incerte in primis per gli addetti ai lavori, alle prese con due sostituzioni difficili: quella della conduzione, dopo l’addio di Giovanni Floris e quella della “copertina” di Maurizio Crozza che – come detto – potrebbe avere ben presto il nuovo-vecchio volto di Dario Vergassola.

    Risorse interne: parola d’ordine a Rai Tre per ricostituire i pezzi persi con l’addio di Floris e Crozza, entrambi approdati ufficialmente e in esclusiva sulla rete diretta da Urbano Cairo. Quindi, se per la nuova conduzione di Ballarò si fanno i nomi di Mia Ceran (il martedì sera già in onda con Millennium) e Gerardo Greco (questa l’ipotesi in zona cesarini), sul versante comicità non è che si navighi ancora in buone acque, in quanto a certezze.

    Sostituire la conduzione di Floris è già difficile e nemmeno ridefinire la storica “copertina” di Maurizio Crozza è cosa semplice. Del resto, la rete ha avuto fin’ora un ottima presa diretta sul pubblico, abituato a seguire l’extended version di Crozza a Ballarò proprio nella rete che ora ospita il comico: a La7 con Crozza nel paese delle meraviglie, ogni venerdì sera.

    Difficile infatti che la rete “terza pagina” diretta da Andrea Vianello possa attingere a comici “d’oltremare”. Già la scorsa settimana, ma stavolta per la successione alla conduzione di Ballarò, l’Usigrai nel nome di Di Trapani ha affermato:

    Questa dovrebbe essere l’occasione per tornare a valorizzare pienamente le risorse interne dell’azienda, trasformando questo momento di difficoltà in un’opportunità per investire sul capitale umano aziendale. Spero davvero che si segua questo criterio, nella scelta del successore di Floris‘.

    Se così fosse, dimenticato il divano rosso che fu a Parla con me nella seconda serata di Rai Tre con Serena Dandini – quando le gag del comico restavano impresse alla politica – Dario Vergassola affiancherebbe la conduzione de Il Kilimangiaro oltre ad approdare in uno studio nuovo di zecca, per il format più ambito del momento.

    Citofonare Bianca Berlinguer che – pare – scalpiti per la conduzione. Ma dopo l’esperienza di Millennium di ieri sera, che non ha brillato per ascolti (e non ha evitato polemiche con Salvini e Romani), non si può dire che la soluzione per Ballarò per conduzione e comico di turno sia già servita sul piatto d’argento. Un’unica certezza: tempo ce n’è poco, idee pure.

    494

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI