Ballarò, Crozza canta Ohi Ohi Me Vengono a Prelevar (video)

Maurizio Crozza omaggia Sanremo 2011 e commenta il rinvio a giudizio di Berlusconi con una canzone che apre la puntata di Ballarò del 15/2/2011, Ohi Ohi Me Vengono a Prelevar

da , il

    Anche Ballarò entra in clima sanremese e apre la sua puntata con un Maurizio Crozza canterino che si esibisce in Ohi Ohi Me Vengono a Prelevar (nel video in alto), una versione ampiamente riveduta e corretta di Nel Blu dipinto di Blu nella versione dei Gipsy King, che vede Crozza in parruccone gitano e chitarra d’ordinanza. L’introduzione non piace però all’on. Cicchitto che polemizza accusando il comico e la trasmissione di essere faziosi. In alto il video.

    Di Modugno, Boccassini, Fede, Mora, Ohi ohi, me vengono a prelevar“: una presentazione tipicamente sanremese, con la voce fuori campo di Carla Signoris, introduce la copertina di Maurizio Crozza alla puntata di Ballarò del 15/2/2011, che celebra il Festival di Sanremo e commenta a modo suo la notizia del rinvio a giudizio di Silvio Berlusconi sul Caso Ruby con la prima udienza fissata per il 6 aprile.

    Ovviamente non la prende bene l’on. Cicchitto, ospite in studio, che bolla l’esibizione come l’ennesima manifestazione di “satira unilaterale“, con finalità che per Cicchitto rimandano alla deposizione di Mussolini e al villipendio del suo cadavere a Piazzale Loreto (“è un bel comizio a cui manca solo Piazzale Loreto, la filosofia è quella“), ma Crozza non demorde e affonda: “Berlusconi sarà giudicato da tre donne, l’unica speranza per lui è che le donne le abbia scelte Lele Mora“.

    Le vicende politico-giudiziarie del premier sono ormai fonte d’ispirazione per una produzione di inediti brani musicali che si arricchisce giorno dopo giorno di nuovi elementi: dalle parodie di Elio e Parla con Me a Ti Sputtanerò di Luca e Paolo (qui testo e video), piombata ieri come un ciclone sul palco dell’Ariston, vivacizzando una prima serata sanremese piuttosto canonica (e noiosetta) e diventando rapidamente un cult su Youtube.

    Che si dia al canto anche Annozero giovedì sera? Ne dubitiamo, intanto ci si scatena approfittando della confusione Sanremese: ma non dubitiamo che prima o poi gli strali dei vertici Rai si faranno sentire.