Ballarò, anticipazioni puntata 19 novembre 2013: cancellata la copertina di Crozza

Ballarò, anticipazioni puntata 19 novembre 2013: cancellata la copertina di Crozza

Cancellata la copertina di Crozza nella puntata di Ballarò del 19 novembre 2013, per rispetto alla tragedia avvenuta in Sardegna

    Ballarò anticipazioni 19 novembre 2013

    Cancellata la copertina satirica di Maurizio Crozza nella puntata di Ballarò del 19 novembre 2013. Il comico genovese ha deciso di non andare in scena con il suo interveno abituale del martedì sera, per rispetto verso la tragedia che ha colpito la Sardegna. Una scelta per lui doverosa e pienamente condivisibile.

    L’ondata anomala di maltempo in Sardegna ha provocato morti, feriti e dispersi che aumentano di ora in ora. E se le televisioni tacciono colpevolmente sul disastro in atto, con forte indignazione del popolo di Internet, c’è qualcuno che ha deciso di far sentire la propria voce, annullando la partecipazione televisiva che aveva in programma. Come ogni martedì sera, Maurizio Crozza avrebbe dovuto aprire la puntata di Ballarò con il suo monologo satirico. Ma di fronte a una tragedia simile, il comico ha preferito cancellare l’appuntamento, annunciandolo sulla sua pagina Facebook:

    ‘Cari tutti, ho deciso che la mia copertina a Ballarò di questa sera non andrà in onda. Di fronte ad una tragedia come quella che ha colpito la Sardegna non si ha tanta voglia di ridere. Almeno, io non ce l’ho. Un abbraccio a tutti gli amici sardi.’

    Spesso si dice che lo spettacolo deve continuare, ma per fortuna c’è anche chi non la pensa così.

    Ballarò, anticipazioni puntata 19 novembre 2013: ospiti Lorenzin e Severgnini

    I tanti dubbi della politica occuperanno il dibattito di Ballarò nella puntata di stasera, 19 novembre 2013. Molte le questioni che riempiono le pagine dei giornali negli ultimi giorni, dagli scandali che vedono coinvolti i nostri rappresentanti all’ennesima bocciatura da parte dell’Europa. Vediamo insieme le anticipazioni della serata di RaiTre.

    Il caso Cancellieri-Ligresti tiene ancora banco, con l’opinione pubblica e la politica sempre più divise al riguardo. In molti chiedono le dimissioni del ministro della Giustizia, mentre alcuni continuano a sostenerne la difesa. Il premier Enrico Letta rientra nella schiera di questi ultimi, ma per lui si sta facendo sempre più difficile perorare la cause della Guardasigilli e il rischio è quello di creare una spaccatura fatale per il governo.

    Spaccatura che già si è verificata sull’altro fronte parlamentare, con la scissione interna al centrodestra. Silvio Berlusconi ha radunato i suoi e fondato la nuova Forza Italia, senza l’appoggio del finora fedele Alfano: i due hanno quindi preso strade separate, anche se l’ex premier non esclude coalizioni future.
    Intanto, l’Europa continua a mostrarsi insoddisfatta nei nostri confronti. La famigerata legge di stabilità, che doveva mettere una toppa alla disastrosa situazione finanziaria nazionale e placare le ansie comunitarie, è stata giudicata del tutto insufficiente. Tutto da rifare quindi per il nostro legislatore, che già aveva avuto enormi difficoltà nel mettere a punto il progetto bocciato.

    Tanti dunque gli argomenti da analizzare e approfondire, come sempre con l’ausilio di ospiti di spicco. Stasera troveremo nel salotto di Giovanni Floris: il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, Simona Bonafè del PD, il segretario generale della Cisl Funzione Pubblica Giovanni Faverin, l’economista Giacomo Vaciago, l’imprenditrice Anna Maria Artoni, lo scrittore e giornalista Beppe Severgnini, il direttore del Giornale Alessandro Sallusti e il vicedirettore di Repubblica Massimo Giannini.
    Presenti in lista anche i due ospiti fissi del programma, ovvero il presidente della Ipsos Nando Pagnoncelli e il comico Maurizio Crozza, che aprirà le danze con la sua immancabile copertina satirica.

    E’ possibile seguire la puntata di Ballarò sul web, collegandosi al portale Social tv del sito Rai.tv. Per i fedelissimi della televisione, invece, l’appuntamento è come sempre su RaiTre, a partire dalle 21:10!

    679