Ballando con le stelle, Milly Carlucci pensa già alla prossima edizione: ‘Voglio Bolt e Totti’

Ballando con le stelle tornerà già nell'autunno del 2013: tra i nuovi concorrenti ci potrebbe essere il corridore Usain Bolt

da , il

    Ballando con le stelle 2013 è stato un grande successo. Partito in sordina complice la concorrenza di Italia’s Got Talent, il programma di Milly Carlucci sabato dopo sabato ha saputo conquistarsi una fetta di pubblico sempre più ampia, anche grazie alle polemiche che hanno caratterizzato alla trasmissione. Ogni riferimento ad Anna Oxa è puramente voluto. A proposito della cantante pugliese, Milly ha raccontato che “ha avuto un grande impatto sulla trasmissione. Anna, con la sua esperienza di artista, ha fatto varie ricerche, introducendo la contaminazione al ballo da sala. La Oxa ha introdotto un elemento di originalità e di discussione“.

    Il bilancio, per la conduttrice, è senza dubbio positivo: “Non sono i numeri quelli che danno una identità ad una trasmissione, ma è la continuità nelle stagioni, quanto ne parla la gente e come la segue, e soprattutto il cast che deve sempre rinnovarsi. Ma, ripeto, è stato un bene fermarci per una stagione, ci ha dato nuova carica“.

    A questo punto verrebbe spontaneo pensare che Ballando si fermerà ancora per ricaricare le pile. E invece… “Il direttore di Rai1 Giancarlo Leone ci ha detto ci rivedremo in autunno con la puntata 101. Quindi devo cominciare a pensare ai nuovi concorrenti, non sarà facile superare il livello di questa edizione. Corteggio personaggi a tempo pieno. I più difficili sono gli uomini perchè si vergognano, hanno una sorta di remora culturale. I più inseguiti? Senza dubbio Roberto Farnesi e Lorenzo Flaherty: ci ho impiegato cinque anni per averli in trasmissione“.

    Milly non nasconde le difficoltà di trovare i concorrenti adeguati: “Per mettere insieme il gruppo di quest’anno abbiamo lavorato a lungo, non è stato facile, per gli impegni degli sportivi, tutti grandi campioni, e degli altri attori e personaggi dello spettacolo e della splendida giuria oltre a Paolo Belli e alla sua strepitosa band“.

    Quindi, chi dovremo aspettarci l’anno prossimo? “Confesso: Usain Bolt sarebbe il mio sogno più grande, ma mi piacerebbe anche Francesco Totti“.

    Chissà, magari con un compenso adeguato il campione di atletica potrebbe accettare. Milly interviene anche su questo argomento: “La Rai di anno in anno ha fatto tagli sui compensi. Certi periodi sono finiti e la spending review è in atto da tempo. Poi dobbiamo considerare che queste persone quando vengono a Ballando sono impegnati quotidianamente e solo per la trasmissione. Insomma, lo fanno come lavoro“.

    Come dire: compensi alti saranno ampiamente giustificati.